Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 414.475.567
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Mercoledì 08 dicembre 2010 alle 13:09

Incidente mortale: risposta a Dario

Dario, non voglio far polemica, non è il caso e, a distanza di un paio di giorni sto ancora male; sto male per il piccolo Giovanni che consolavo dicendo che la sua mamma ce l'avrebbe fatta e, credimi, in cuore mio ci credevo, ci speravo con tutta me stessa.
Quella mattina ho accompagnato anche io mia figlia a scuola e, durante il ritorno ero indecisa sulla strada da percorrere (quella che scende verso la stazione) o la strada "della morte". Quella mia indecisione, il fermarmi qualche istante a pensare e decidere probabilmente è stato il tempo utile a salvarmi la vita.
io da cittadina onesta, da madre ho passato 2 notti insonni con gli occhi di Giovanni che non mi abbandonavano e mi sono pure sentita un verme per le parole che gli avevo detto e di questo gli chiedo, umilmente PERDONO!
Credimi speravo davvero con tutta me stessa che Adele si sarebbe salvata.
Faccio fatica pure a rispondere a te, ho un nodo in gola che non mi abbandona.
se la provincia è colpevole deve pagare!
se il comune è colpevole deve pagare!
Ricordati, però, che niente e nessuno potrà ridare la madre a Giovanni!
Vittime innocenti di un mondo menefreghista, falso, ipocrita!
Alessandra P.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco