Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 389.891.615
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 15/04/2021
Merate: 17 µg/mc
Lecco: v. Amendoa: 11 µg/mc
Lecco: v. Sora: 10 µg/mc
Valmadrera: 11 µg/mc
Scritto Mercoledì 12 novembre 2014 alle 20:34

Acqua alta al ''Molino Cattaneo'' e lungo il vecchio tracciato della ferrovia. Allerta

Appaiono critiche e spaventano i residenti le condizioni della Molgora all'altezza del Molino Cattaneo, il nucleo di cascine tra via Pianezzo e il torrente, situate al di là del vecchio tracciato dei binari ferroviari.


In questo caso, se l'intensità della pioggia non dovesse diminuire nelle prossime ore, la situazione potrebbe addirittura peggiorare. Se al momento, infatti, le abitazioni non sono ancora state allagate, il livello del torrente si sta pericolosamente avvicinando alla sommità del muro che fa da argine.

Per quanto riguarda invece i campi, la strada sterrata che parte dal nucleo rurale per arrivare in via Monte Rosa e le rimesse agricole sono stati completamente invasi dalle acque. Lo stesso ex tracciato della ferrovia forma ora un torrente che separa Molino Cattaneo da via Pianezzo.

Da via Robinie e via San Pietro di Beolco l'acqua delle rogge e che i campi del circondario non riescono più a drenare si sta riversando su via Pianezzo e sul piccolo nucleo rurale.

Per il momento i residenti non hanno potuto fare altro che darsi da fare nel cercare di mantenere le acque nelle rogge e contattare prontamente i soccorsi.

M.F.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco