Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 414.478.394
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Sabato 04 dicembre 2010 alle 12:32

Cernusco: incidente mortale sulla 54, il rimorchio del camion scivola e invade la corsia opposta. Contro il pesante mezzo si schianta una Nissan condotta da una 47enne di Montevecchia


Stava portando il figlio a scuola quando si è trovata davanti un mezzo pesante che, fuori controllo probabilmente per via di una lastra di ghiaccio, ha invaso la sua carreggiata. L'impatto è stato devastante e purtroppo mortale. Adele Scaccabarozzi di Montevecchia è morta pochi minuti dopo l'arrivo in ospedale. Per lei, nonostante le manovre rianimatorie messe in atto dai sanitari del 118, non c'è stato nulla da fare.


Il sinistro è avvenuto attorno alle 7.40. La donna, 47 anni, si trovava a bordo di una Nissan Primera e stava percorrendo Via Europa, proprio sopra il cavalcavia di Cernusco, diretta a Merate, con a bordo il figlio di 14 anni. I due si stavano recando a scuola. Dalla parte opposta sopraggiungeva un mezzo pesante, con un rimorchio cassonato.

VIDEO


Alla prima curva dopo la rotatoria che porta in stazione il rimorchio è scivolato, forse su una lastra di ghiaccio, ponendosi di traverso sull'opposta corsia. La donna al volante della Nissan si è così trovata di fronte a un "muro" di ferro e lamiera contro il quale si è schiantata. L'urto è stato tremendo tanto che un pezzo del paraurti posteriore del rimorchio si è staccato e ha colpito l'auto che seguiva, una Audi con a bordo un uomo e il figlio.


Ad avere la peggio è stata la povera Adele Scaccabarozzi che è rimasta schiacciata nelle lamiere. Subito sul posto si sono portati i vigili del fuoco di Merate unitamente a due ambulanze e un'automedica del 118. I pompieri hanno dovuto lavorare con flessibile e cesoie per liberare la donna e consentire ai sanitari di prestarle soccorso. Le sue condizioni sono apparse da subito disperate. Adele è stata intubata sul posto e caricata in ambulanza.


Purtroppo pochi minuti dopo in ospedale i medici non hanno potuto fare altro che constatarne il decesso. Solo ferite lievi per il figlio adolescente che era con lei in auto. L'impatto con il camion lo ha solo sfiorato e le lamiere accartocciate sulla madre in una morsa mortale, lo hanno risparmiato. Dalle prime informazioni sembra che i famigliari abbiano acconsentito all'espianto delle cornee della donna.



Per i rilievi sono intervenuti i carabinieri di Merate mentre sotto accusa c'è ora il manto stradale e chi doveva provvedere alla manutenzione con lo spargimento di sale. Sembra infatti che l'incidente con la perdita di controllo del mezzo sia stata causata proprio dalla lastra di ghiaccio sulla strada che ha creato anche non pochi problemi con un paio di soccorritori scivolati a terra, fortunatamente senza ferite.
Saba Viscardi
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco