• Sei il visitatore n° 485.192.927
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Lunedì 27 ottobre 2014 alle 11:50

Valletta: in tanti alla marcia della pace con l’arcobaleno

In tanti, nella mattinata di domenica 26 ottobre, hanno sfilato in un lungo e colorato corteo che in occasione della Giornata Missionaria Mondiale ha toccato le principali chiese della Comunità Pastorale S. Antonio Abate della Valletta, attraversando Perego, Rovagnate e Santa Maria Hoè.


Nonostante le condizioni atmosferiche non certo invitanti, i bambini e i ragazzi dei diversi paesi, accompagnati dai genitori e dai volontari del Gruppo Missionario, non hanno saputo resistere al richiamo della pace e di un momento, per quanto significativo, ricco di festa e di allegria.


"Il tema della Giornata Missionaria di quest'anno è quello della pace e del ricordo della Prima Guerra Mondiale, di cui quest'anno ricorre il centenario", ci hanno spiegato i volontari del Gruppo Missionario.

"Noi abbiamo scelto i colori dell'arcobaleno per rappresentare i valori dell'unione e della fratellanza: ogni parrocchia della Comunità Pastorale ha dedicato infatti due colori dell'arcobaleno alla pace, e dopo averli raccolti tutti durante il nostro percorso siamo arrivati insieme a Santa Maria".


Partiti infatti come un piccolo gruppo da Monte, i ragazzi sono stati accolti nel chiostro di S. Giovanni a Perego, dove il loro numero si è moltiplicato e si sono scambiati gli striscioni con frasi di pace. Prima che il corteo ripartisse alla volta di Rovagnate, ognuno dei partecipanti ha avuto in dono un colore da portare con sé: "I colori della pace", che tappa dopo tappa hanno completamente colorato le mani dei partecipanti.


Arrivati dunque all'Oratorio di Santa Maria Hoè, il percorso verso la pace non poteva però concludersi senza un impegno "ufficiale" dei bambini: ognuno di loro ha così simbolicamente riposto un arma giocattolo in una cesta, per firmare poi un documento che li ha impegnati ad agire difendendo sempre i valori dell'amore e della pace. Un vero è proprio contratto da "grandi", e da cui forse anche gli adulti dovrebbero trarre esempio.

M.F.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco