• Sei il visitatore n° 467.621.128
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Mercoledì 03 settembre 2014 alle 08:25

Perego: dal 14 al 28 immagini in mostra presso l’antica chiesa

Dal 14 al 28 settembre presso l'Antica Chiesa di Perego" si terrà una mostra fotografica promossa dall’Associazione culturale Pelagus, a cura di Maria Luisa Lamanna, dal titolo "MOVIMENTI NECESSARI".
L’inaugurazione si svolgerà il 14 settembre alle ore 17.00.
Sarà aperta martedì, giovedì e sabato dalle 15.00 alle 18.00, domenica dalle 10.00 alle 12.00 e dalle 15.00 alle 18.00. Su appuntamento chiamando i numeri 333-3441884 o 339-3424593.
L’evento è patrocinato dall’Unione dei comuni lombarda della Valletta.

Titolo “Movimenti Necessari”
Nel posto fuori di noi c’è tutto. In nostra assenza non c’è nulla. La realtà, il mondo, l’esterno è materia che reagisce, proiezione che sgrava.  Nell’era dello spreco e del risultato estetico compare lo sguardo di rottura, la visione dell’innesco che rende l’oggetto soggetto. Come l’occhio di Maria Luisa Lamanna che definisce la luce con la qualità di nero e ritrae le ombre con il buio, e osserva il perimetro della notte per celebrare le sue fotografie. Bianco e nero, luce e buio, l’ombra non sono stati solidi, ma stadi liquidi di una realtà “che mai non resta”  (come la bufera infernale in inf. V, v 31, D. Alighieri). Uno è l’altro e il suo opposto contemporaneamente. Muove l’immoto e siede l’inquieto con la stessa cortesia che il fiocco di neve osserva nell’essere distinto da ogni altro. “Movimenti necessari” è un percorso unico e multiplo attraverso il quale lo spettatore può intuire che la realtà non è un fondale delle nostre prestazioni esenziali, ma un personaggio della sceneggiatura. E noi possiamo amarlo  e odiarlo, subirlo o sottometterlo, plasmarlo o patire, eppure mai ignorarlo. La fotografia incornicia il tempo, spazio isolato che inizia ad esistere, a desiderare.  

Maria Luisa Lamanna nasce a Lecco e vive a Perego con la sua famiglia. Da sempre appassionata di letteratura e arte trova negli anni altra foce nella fotografia e soprattutto nella poesia. La quotidianità ricca e complessa è il punto di ispirazione, il suo sguardo analitico su uno scenario doloroso e malinconico produce immagini poetiche marcate, piene di metafore e spesso non di immediata lettura. Nel 2012ha pubblicato con l’editore spagnolo Albert Lazaro Tinaut una “plaquette” contenente sette poesie in bilingue italiano e spagnolo. Con la casa editrice Rupe Mutevole la raccolta All’occhiello delle’eco in Transiti Diversi insieme ad altri autori. Nel Settembre 2013 è uscita la raccolta Il respiro incantato, pubblicato da Joker edizioni, che dimostra il segno che ha iniziato a lasciare. La poesia M’apro solo contenuta in questa raccolta ha vinto il terzo premio al concorso nazionale di poesia Premio letterario Città di Cava dei Tirreni  XXXI Edizione 2013. Socia del circolo fotografico di Como dal gennaio 2013, le sue fotografie  hanno da subito ricevuto apprezzamenti. Suoi pezzi sono stati esposti al museo Bardella a Chieti nel Marzo 2014. E a Roma in occasione della Biennale d’Arte nel maggio 2014. La prima mostra personale “Anamesi apparente” si è tenuta a Sesto San Giovanni nell’Aprile 2014 e ha avuto molto successo in termini di gradimento e affluenza. Nel Maggio 2014 ha poi realizzato insieme ad altri due autori la mostra di fotografia e poesia “In-visibile approdo” svoltasi a Olginate.

© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco