Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 428.784.667
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Sabato 30 agosto 2014 alle 16:49

Cede dosi di cocaina lungo l’Adda ma i Cc in borghese lo individuano e lo arrestano

Continua senza sosta l'attività della Compagnia Carabinieri di Lecco per contrastare il fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti. Nel pomeriggio di ieri, venerdì 29 agosto, i militari di Calolziocorte, che già monitoravano gli spostamenti di un soggetto extracomunitario sospettato di essere dedito alla vendita di stupefacenti, lo hanno individuato in sella ad uno scooter decidendo di seguirlo. Il soggetto veniva successivamente notato in Villa d'Adda, in una zona campestre non distante dal "ponte di Brivio", mentre cedeva due dosi di stupefacente tipo cocaina a due giovani assuntori.

A quel punto è scattato il blitz, attuato da personale in abiti civili, che consentiva di fermare immediatamente il giovane pusher, sulla cui persona venivano rinvenute ulteriori 38 dosi di stupefacente del tipo cocaina, nonché la somma di € 80, provento delle due precedenti cessioni di stupefacente, oltre a un bilancino di precisione. Gli ulteriori accertamenti sullo scooter in uso al pusher consentivano di accertare che il veicolo era oggetto di un furto perpetrato nel mese di luglio in Bergamo.
L'arrestato, Aniywr Shlimohamed, 24enne di origine marocchina, irregolare sul territorio, è stato tradotto nella mattinata al Tribunale di Bergamo per la convalida dell'arresto con differimento del rito direttissimo al 24 settembre.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco