Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 393.788.853
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 11/05/2021
Merate: 6 µg/mc
Lecco: v. Amendoa: 7 µg/mc
Lecco: v. Sora: 9 µg/mc
Valmadrera: 9 µg/mc
Merateonline > Associazioni > Legambiente
Scritto Mercoledì 16 giugno 2010 alle 18:28

Legambiente: il bilancio del campo al Monte Barro

Campo Internazionale over 18 a Monte Barro il campo di Legambiente, finito sabato 12 giugno, ha raggiunto gli obiettivi proposti, aiutando il parco alla manutenzione ambientale del Parco Regionale. "tante lingue diverse, tante culture diverse, insieme hanno lavorato per la salvaguardia del nostro territorio" Il Circolo di Legambiente di Lecco ha effettuato per il decimo anno consecutivo, un campo internazionale di volontariato ambientale all'interno del Parco regionale del Monte Barro, dal: 30/05/2009 al 12/06/2009. Il progetto principale su cui si è concentrato il lavoro delle volontarie è stato il taglio delle specie invasive e pioniere del bosco su alcuni prati magri del Monte Barro (sul sentiero per la vetta, sul sentiero per il sasso della Pila e sul sentiero verso il sasso della Vecchia). Le specie su cui il lavoro si è principalmente concentrato sono state: Laserpizio Felce Aquilina e Pioppo Tremulo, in alcune occasioni si è però provveduto a tagliare anche altre specie legnose come ad esempio giovani ricacci di nocciolo oltre a piante infestanti, quali i rovi. Oltre ai lavori programmati all'inizio del campo, grazie alla notevole voglia di fare dei volontari, si è provveduto a svolgerne degli altri. Ad esempio, durate le due settimane, ogni giorno al ritorno dal lavoro verso l'Eremo, i volontari hanno portato a valle la totalità della piante tagliate trovate ai margini del sentiero. Un altro lavoro svolto è stato quello di estirpare tutte le piante cresciute tra i sassi del Grande Edificio, appena restaurato, e nei viali limitrofi al Grande Edificio stesso. Lavoro eseguito in una mattinata; il pomeriggio poi si è provveduto alla pulizia delle scale che dall'eremo vanno verso il sentiero per la vetta. Nelle ultime tre giornate lavorative i volontari hanno provveduto alla pulizia integrale dell'intero primo piano dell'Eremo, in stato d'abbandono da parecchi anni. I dieci volontari, provenienti da tutto il mondo, sono stati ringraziati dal Presidente del Parco Regionale Monte Barro Federico Bonifacio, dal Presidente del circolo Legambiente Lecco Pierfranco Mastalli e dal responsabile dei campi di volontariato di Legambiente Lombardia Giampietro Tentori per l'ottimo lavoro portato a termine, per l'entusiasmante voglia di fare che ha permesso di fare anche lavoro non programmati all'inizio del campo e per il clima sereno e di curiosità nato in questo gruppo di ragazzi di paesi e culture differenti. Il circolo di Legambiente Lecco ci tiene a ringraziare il Parco Regionale di Monte Barro nella persona del Presidente Federico Bonifacio, di Luciano Longhi e di tutti gli altri operatori del Parco che hanno permesso la realizzazione del campo e dell'ottimo risultato dei lavori portati a termine.
Associazione correlata:
- Legambiente
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco