Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 420.215.580
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Venerdì 18 aprile 2014 alle 18:45

Calolzio: la holding del magnate Aydin Dogan per le Trafilerie

Sarà Çelik Halat, gruppo della holding turca che fa capo al magnate Aydin Dogan, ad acquisire parte dell’attività delle Trafilerie Brambilla di Calolziocorte. L’ufficializzazione del nome è avvenuta in un incontro nella giornata di oggi, venerdì 18 aprile, e il 24 si terrà il primo incontro per definire i dettagli della trattativa. Questo significa, per i 73 lavoratori che da settimane alternano presidi di fronte all’azienda e nei luoghi degli incontri istituzionali, il ritorno al lavoro a partire da martedì 22 aprile, a rotazione.

Operai in presidio


“Si ristabilirà la situazione esistente prima dell’ultima settimana, in cui il lavoro era di fatto fermo” ha spiegato Diego Riva, segretario Fiom Cgil. “Il passaggio di oggi è un primo passo verso un nuovo piano concordatario, che necessiterà di un accordo sindacale per la definizione dell’affitto aziendale”. Sarà necessario cioè concordare con la nuova realtà, che opera in un settore simile a quello delle trafilerie, le modalità con cui l’azienda sarà rilavata. A partire dalle conseguenze per la forza lavoro. “Le persone in presidio auspicavano questo, nei prossimi incontri sarà definita ulteriormente la trattativa” ha spiegato Riva.
Il gruppo Çelik Halat è specializzato nella produzione di cavi in acciaio, ed è parte della holding del magnate Aydin Dogan proprietario di diversi canali di comunicazione in Turchia.
La speranza per i lavoratori è che, con l’ingresso dei finanziamenti stranieri all’interno delle Trafilerie, il lavoro possa riprendere consentendo a tutti di continuare la propria attività a Calolziocorte.

Articoli correlati:
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco