Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 392.943.182
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 06/05/2021
Merate: 22 µg/mc
Lecco: v. Amendoa: 10 µg/mc
Lecco: v. Sora: 13 µg/mc
Valmadrera: 12 µg/mc
Scritto Mercoledì 09 aprile 2014 alle 08:56

Valgreghentino: Algat, bando aggiudicato. 24 gli ''esuberi''

Il gruppo CLN di Rivoli Torinese, e nello specifico la M.W. Italia, si è aggiudicato il bando di vendita della sede di Valgreghentino e di quella torinese della Algat, azienda specializzata nella produzione di componenti per l’automotive dove forte era l’attesa per l’esito della trattativa sul futuro dell’attività.
Per la sede lecchese il bando riguarda, oltre ai macchinari, l’acquisizione di 25 lavoratori sui 49 presenti attualmente, che stanno lavorando a rotazione integrando lo stipendio con la cassa integrazione straordinaria.
Per questo motivo i sindacalisti, che seguono da mesi la trattativa, domani incontreranno l’azienda piemontese per chiedere che tutti i dipendenti possano continuare il loro impiego in paese. “Il bando di vendita della ditta prevedeva tre lotti: in quello di Torino quasi tutti i lavoratori sono stati preservati, nella sede di Cuneo (acquisita da un’altra azienda) saranno assorbiti 20 lavoratori su 66, e a Valgreghentino i termini prevedono solo 25 dipendenti su 49” ha spiegato Elena Rossi, funzionario Cgil. “L’esercizio provvisorio continua fino al 30 aprile, ma l’obiettivo per domani è quello di aprire una trattativa sui termini”. Lo scorso 2 aprile si è svolto un incontro a Torino, a seguito del quale i due tavoli di trattativa hanno preso “strade” diverse. I sindacalisti si recheranno nuovamente in Piemonte per trattare sul futuro di 24 lavoratori lecchesi attualmente dichiarati in esubero.

Articoli correlati:
Valgreghentino: Algat, attesa per l’esito dell’asta di vendita
R.R.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco