Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 399.369.971
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 15/06/2021
Merate: 22 µg/mc
Lecco: v. Amendoa: 20 µg/mc
Lecco: v. Sora: 27 µg/mc
Valmadrera: 22 µg/mc

Scritto Martedì 18 marzo 2014 alle 17:51

Valgreghentino: Andrea Motta si candida con una lista civica

Trasparenza, moralità, attenzione verso i cittadini.
Questi i valori a cui si ispira Andrea Motta, candidato sindaco che a Valgreghentino nelle prossime elezioni comunali di maggio sfiderà l’attuale vice sindaco Sergio Brambilla. Quella del geometra, capo gruppo di minoranza in consiglio, sarà una lista civica aperta a tutti, ma sarà necessario per chi vorrà farne parte condividere i principi di chi l’ha ispirata.
L’obiettivo dichiarato dell’attuale minoranza “Valgreghentino e Villa San Carlo per le Libertà” è quello di cambiare il governo del paese, dopo 20 anni di egemonia da parte del centro sinistra.

ù

Andrea Motta


“Andrea sarà un sindaco civico, quello che serve per far ripartire un comune che da anni è ormai paralizzato” ha spiegato il segretario della Lega Nord di Olginate, Valgreghentino e Garlate Moreno Biffi, che siede accanto a Motta nei banchi della minoranza.
Anna Clara Bassani, rappresentante del gruppo civico in consiglio e data nelle scorse settimane come possibile candidata, ha espresso l’appoggio a Motta. “Speriamo che uno schieramento civico costituisca una svolta per soddisfare le aspettative da noi espresse in questi 5 anni, per lo più accantonate e derise” ha spiegato l’insegnante. Federica Sala ha sottolineato l’apertura a idee e suggerimenti da parte dei cittadini in vista del programma politico dello schieramento, che è tuttora in definizione e che ha ricevuto l’appoggio di tanti residenti.
“Per noi è stata una sorpresa, il fatto di presentarci come schieramento civico ha destato la curiosità di tanti che ci hanno contattato” ha spiegato il candidato. “Ringrazio il gruppo per la fiducia che mi a dimostrato, mi impegnerò in questi mesi, e se sarò eletto nei prossimi 5 anni, per ripagare chi ha creduto in me. La lista che stiamo costruendo sarà competitiva, vogliamo vincere. Chi vorrà farne parte dovrà attenersi a pochi, semplici ma indispensabili punti: la serietà la trasparenza, il rispetto per la gente del paese. Tutto sarà fatto per loro, senza distinzioni, e chi ha un problema (la famiglia in difficoltà economica, chi vuole costruire una abitazione per i suoi figli, etc) avrà la medesima attenzione. Grande sarà l’attenzione verso le associazioni sportive, e per la sicurezza in paese”.

Da sinistra Stefano Simonetti, Andrea Motta, Moreno Biffi, Anna Clara Bassani e Federica Sala


Proprio questo punto è stato uno dei cavalli di battaglia dei 5 anni di minoranza consigliare. “Abbiamo raccolto 444 firme per la videosorveglianza, se saremo chiamati a governare il paese provvederemo a farla realizzare” ha spiegato Simonetti, che ha dichiarato la sua disponibilità a fare parte della lista. “Negli ultimi consigli è emerso inoltre che, a quanto segnalato dalla Corte dei Conti, il bilancio comunale negli ultimi 3 anni è stato in squilibrio, e questa sarà una delle prime cose che verificheremo se saremo eletti”.
Simbolo, nome e membri dello schieramento sono ancora da definire, in attesa che si faccia chiarezza sul decreto Delrio.
Andrea Motta ha 50 anni, è un geometra libero professionista esponente della Lega Nord, e vive a Valgreghentino da 32 anni con la moglie e due figli di 17 e 9 anni. Un’attività lavorativa la sua, ha tenuto a spiegare, che da quando è entrato in politica 5 anni fa svolge al di fuori dei confini del paese, e che in caso della sua elezione continuerà ad effettuare in altri comuni.
“Per me fare politica significa avere senso civico, una moralità. Lavorerò al servizio dei cittadini”.
Il gruppo ora lavorerà sui nomi e il programma dello schieramento, a cui è ancora possibile aderire. 
R.R.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco