Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 404.565.943
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 22/07/2021
Merate: 23 µg/mc
Lecco: v. Amendoa: 23 µg/mc
Lecco: v. Sora: 23 µg/mc
Valmadrera: 23 µg/mc

Scritto Domenica 09 marzo 2014 alle 20:04

Raffica di interventi dell'elisoccorso in montagna per infortuni, malori, escursionisti feriti. Valanga di neve sul M.te Palanzone

È stata una giornata impegnativa per i soccorritori del 118, che hanno dovuto far fronte a numerosi interventi sulle montagne lecchesi e comasche.
L'intervento più grave è quello che riguarda il soccorso a tre persone travolte da una valanga poco dopo le 12,30 nella zona del Monte Palanzone. Si tratta di una bambina, di una donna e di un uomo. L'operazione è terminata alle 15,50 dopo il trasporto in ospedale dei coinvolti.
Tornando alla mattinata, il Soccorso alpino lecchese è uscito in missione poco dopo le 10: direzione Colico. Dalle informazioni raccolte, pare che un uomo sia rimasto bloccato sotto una pianta che aveva tagliato qualche istante prima. Il ferito è stato trasportato in codice giallo all'ospedale di Gravedona.
Alle 11,30 invece, è giunta una chiamata per un uomo di 30 anni di Senago, nel milanese.
L.C., queste le iniziali del ferito, durante un'arrampicata nei pressi della falesia Lario Sauro, sopra Lecco ha riportato una ferita lacero-contusa alla testa, a causa della caduta di alcuni massi che lo hanno colpito. La squadra del Soccorso alpino della stazione di Lecco è intervenuta a supporto dell'elicottero giunto da Bergamo. L'uomo è stato recuperato per mezzo del verricello e l'operazione si è conclusa alle 13,15 con il trasferimento in codice giallo all'ospedale Manzoni di Lecco.
Infine, su segnalazione di un gruppo di escursionisti, l'elicottero e un tecnico Cnsas di elisoccorso sono intervenuti per una verifica nella zona del Grignone, in una vallata nei pressi della Traversata Bassa, in quanto dei cani continuavano ad abbaiare con insistenza sempre da uno stesso punto. L'accertamento, a vuoto, ha comunque permesso di escludere la presenza di persone ferite.
Chiudiamo il ''bollettino'' con le due persone colte da malore in Grignetta e ai Pian dei Resinelli. Nel primo caso si è trattato di uomo, scivolato sul sentiero delle Foppe. Pare che abbia rimediato soprattutto un grande spavento.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco