• Sei il visitatore n° 467.455.065
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Giovedì 06 febbraio 2014 alle 15:01

Colico: confiscati beni e soldi per 700mila euro a un usuraio

Aveva pubblicamente detto di essere pronto a vendere un rene per pagare gli usurai. Affermazioni schock, che non avevano lasciato indifferenti gli inquirenti già sulle tracce del soggetto dedito a prestare soldi a tassi da strozzino. E il 2013 è stato l'anno in cui si è messa la parola fine alla vicenda. Sono stati infatti confiscati appartamenti, magazzini, autovetture per un valore di mezzo milione di euro oltre a denaro contante per 200mila euro, provento dell'attività illecita di un usuraio, operante nelle province di Lecco (zona Colico), Como e Sondrio. A seguito di alcuni accertamenti operati sul territorio, infatti, gli uomini della GDF si sono imbattuti in numerose fotocopie di assegni post datati emessi dal soggetto controllato a favore di una stessa persona, con valori sempre più alti. I successivi approfondimenti hanno permesso di appurare che la vittima, a fronte di una difficoltà economica, per recuperare liquidità si era rivolta a quelli che aveva definito "finanziatori privati" ma che i finanzieri hanno poi scoperto essere uno strozzino. Un tunnel nel quale la persona si era infilata, senza alcuna via d'uscita, se non fosse stato per l'intervento della GdF.

© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco