• Sei il visitatore n° 476.816.057
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Mercoledì 10 novembre 2010 alle 19:02

Colle B., Sirtori e Verderio I. tra gli 8 comuni che riceveranno un contributo per gli antifurti

Il territorio lecchese sembra perdere sempre più quell’aura spesso attribuitagli con l’appellativo di “isola felice”. Sono infatti sempre più all’ordine del giorno furti e rapine, soprattutto presso le abitazioni. Per combattere questo fenomeno la Provincia di Lecco ha deciso di stanziare 30.000 € per aiutare i cittadini che lo desiderano ad acquistare un impianto antifurto. “Anche se i fatti criminosi nella nostra provincia sono più contenuti rispetto ad altre realtà come quelle metropolitane, il fenomeno è certamente presente e consistente. Per questo motivo l’Amministrazione Provinciale ha deciso di andare incontro alle famiglie in modo diretto nell’installazione di sistemi di antifurto” ha spiegato il presidente della Provincia di Lecco Daniele Nava. Il progetto, sperimentale e unico nel suo genere in tutta Italia, è rivolto ad un numero limitato di comuni con meno di 5000 abitanti, selezionati in base al rapporto tra numero di cittadini e quantità di furti perpetrati da gennaio ad oggi.

Da sinistra il comandante della Polizia Provinciale Raffaella Formi, il presidente della Provincia Daniele Nava,
l’assessore provinciale alla sicurezza Luca Teti, l’agente della Polizia Provinciale Tiziano Tropenscovino

“Abbiamo riscontrato dei problemi già nell’acquisizione dei dati, poiché solo 30 comuni sono stati in grado di fornirli, motivo per cui, per avere una panoramica più completa, ci siamo dovuti rivolgere alla Prefettura. La carenza di dati fornita dai comuni può essere collegata con il fatto che non c’è mai stata una collaborazione in tal senso tra Provincia ed altri enti locali” ha spiegato l’assessore provinciale alla sicurezza Luca Teti. I comuni selezionati sono otto, distribuiti nelle diverse aree del territorio provinciale: Colle Brianza, Dorio, Ello, Margno, Morterone, Perledo, Sirtori e Verderio Inferiore. Colpisce la presenza di Morterone, paesino di 32 abitanti dove l’unico furto commesso ha colpito in maniera particolare la cittadinanza. Non stupisce invece la presenza di Verderio Inferiore, dove sono stati denunciati, da gennaio ad oggi, 15 furti. Il bando, che verrà pubblicato entro venerdì 12, come detto in precedenza è di 30.000 euro e potranno accedervi tutti i residenti dei paesi sopracitati senza alcun limite di reddito. Chi vorrà fare la domanda ha tempo fino a marzo e dovrà presentare il preventivo per l’impianto hardware. Sarà possibile ricevere un contributo pari al 50% del valore, per un massimo di 500€ erogati dalla Provincia. Una volta realizzato l’impianto il beneficiario dovrà presentare una fattura con una rendicontazione completa per ricevere il contributo. “La nostra provincia sicuramente non è disastrata ma, con la migrazione dalle grandi città alle realtà minori, arrivano anche malviventi che contribuiscono alla crescita del tasso di criminalità” ha commentato il presidente Nava. “Il fenomeno si farà ancora più imponente nei prossimi anni quando, grazie anche agli interventi nelle infrastrutture, il nostro territorio diverrà parte a tutti gli effetti dell’area metropolitana di Milano”.
Carolina Dell'Oro
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco