Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 460.198.109
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Mercoledì 22 gennaio 2014 alle 19:10

Merate: permangono critiche le condizioni del 33enne coinvolto nel sinistro a Garlate


Nessun miglioramento per Paolo Forasassi, il giovane classe 1980 residente a Merate che nella prima mattinata di martedì 21 gennaio è rimasto coinvolto in un grave sinistro stradale a Garlate, lungo la Sp72. L'uomo si trova ricoverato in condizioni critiche presso la Rianimazione dell'ospedale Manzoni di Lecco, e la prognosi rimane riservata.

Paolo si trovava da solo alla guida di una Volkswagen Polo quando, intorno alle 6.40, percorrendo Via Filippetta è giunto allo Stop che consente di immettersi sulla Provinciale che attraversa il paese. Per cause al vaglio della Polizia stradale intervenuta per i rilievi dell'incidente, la sua auto è stata urtata con violenza sul lato sinistro, quello del guidatore, da una Bmw che sopraggiungeva in direzione Merate lungo la Provinciale.

Nell'urto la parte anteriore della macchina di maggiori dimensioni, anch'essa con un solo uomo a bordo, è rimasta seriamente danneggiata e l'auto del meratese si è deformata nell'impatto. Sul posto sono intervenuti ambulanza, auto medica e i Vigili del fuoco per prestare soccorso al giovane, le cui condizioni fin da subito sono parse gravi ai testimoni dell'accaduto. L'altro coinvolto è rimasto illeso, mentre il 33enne è stato trasportato in codice rosso al Manzoni, dove si trova tuttora in coma farmacologico. Le sue condizioni, a seguito dei traumi riportati nel sinistro, sono come dicevamo molto gravi.
Entrambi i veicoli, d'intesa con l'autorità giudiziaria, sono stati sottoposti a sequestro.



Articoli correlati
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco