Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 414.878.727
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Martedì 09 novembre 2010 alle 18:36

Cernusco: l’inseguimento a piedi per le vie del centro termina con l’arresto. In manette la coppia tunisina accusata del furto da Sax


Hanno tentato di cambiarsi tra le tombe del cimitero indossando i vestiti appena rubati e abbandonando i propri tra i loculi. I loro movimenti, però, non sono passati inosservati e una donna che si trovava al camposanto per una visita ai defunti li ha notati e ha allertato i carabinieri. Le pattuglie dei militari, alle dipendenze dell'aliquota Radiomobile che già si trovavano nella zona su segnalazione dei negozio derubato si sono messi al loro inseguimento, intercettandoli mentre tentavano di allontanarsi dal cimitero con passo spedito verso la stazione ferroviaria.

VIDEO


Rincorsi a piedi sono stati placcati e tratti in arresto sotto gli occhi esterrefatti dei residenti che hanno visto tutta l'azione dei carabinieri postisi al loro inseguimento a piedi. Trattenuti presso le camere di sicurezza della caserma di Merate, moglie e marito saranno sottoposti a rito direttissimo nella giornata di mercoledì 10 novembre.


La vicenda ha avuto luogo questa mattina alle ore 11 quando alla centrale operativa della Compagnia giunge la richiesta di intervento della titolare del negozio di abbigliamento "Sax" di Cernusco Lombardone sito in Via Spluga. Due cittadini extracomunitari, infatti,sono entrati nel negozio e hanno occultato diversi capi di abbigliamento in una borsa. Sorpassate le casse senza pagare, i due sono fuggiti a piedi facendo scattare il sistema antitaccheggio. Attraversato il parcheggio a passo veloce, i due hanno poi superato la statale e si sono dileguati mentre la titolare del negozio allertava la centrale operativa del 112. Sul posto sono giunte diverse pattuglie di militari del Nucleo Operativo Radiomobile che hanno iniziato il pattugliamento della zona attorno al cimitero allo scopo di rinvenire i due individui e la merce sottratta. Dal cimitero, ultimo punto di avvistamento dei due, i carabinieri hanno visto uscire due soggetti di corsa diretti verso il centro paese e presumibilmente verso la stazione.


Un atteggiamento alquanto sospetto che ha fatto scattare l'operazione dei Cc anche perché una testimone che si trovava all'interno del cimitero aveva avvertito il centralino dell'Arma che due soggetti stranieri si stavano cambiando i vestiti tra le tombe e avevano occultato i vecchi abiti nei loculi. Coordinati dal maresciallo Emanuele Peritore i Cc hanno provveduto a cinturare la zona e intercettati i due si sono posti al loro inseguimento fino a quando, con la gazzella alle spalle, moglie e marito hanno preferito dividersi. L'equipaggio che era alle loro calcagna, allora, è sceso dalla vettura e ha proseguito a piedi per  200 metri fino a quando i due sono stati placcati e arrestati nei pressi di Villa Lurani.


Raggiunti dalle altre pattuglie i militari hanno portato in caserma O.G. tunisino 28enne pregiudicato residente a Bernareggio e M.L. 35enne, per le formalità di rito. Il valore della merce asportata si aggira attorno ai 200 euro. I due saranno processati nella giornata di mercoledì 10 novembre con rito direttissimo a Lecco.
Sempre nella serata di martedì, nel frattempo, i carabinieri hanno proceduto ad un'altra operazione che avrebbe portato al fermo di diverse persone, colpevoli di furti nei supermercati. Al momento sulla vicenda non si conoscono ancora dettagli precisi.
Articoli correlati:
09.11.2010 - Cernusco: moglie e marito rubano vestiti in un negozio e fuggono. Poi si cambiano al cimitero. Ma i Cc li intercettano e li fermano
S.V.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco