• Sei il visitatore n° 495.439.295
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Venerdì 22 novembre 2013 alle 22:50

Abbadia: Aicha resterà per un mese in un ospedale psichiatrico

Aicha Christine Eulodie Coulibaly, la 25 enne di Abbadia Lariana che il 25 ottobre ha ucciso il figlio Nicolò di quasi tre anni nell'abitazione di famiglia, non si trova più in isolamento in carcere e il prossimo mese presso un ospedale psichiatrico individuato fuori provincia sarà fondamentale per lei per prendere coscienza di ciò che è accaduto quella tragica notte, di cui attualmente la giovane madre non sembra ancora rendersi conto pienamente. L'avvocato Sonia Bova nella giornata di giovedì 21 novembre l'ha raggiunta in carcere, e nelle prossime settimane sarà effettuata una valutazione sulla compatibilità delle sue condizioni psico fisiche con la reclusione. "Una psicologa milanese si è offerta di assistermi in questa fase delicata, al termine del prossimo mese chiederemo la perizia psichiatrica da parte del dottor Mario Lanfranconi per comprendere se Aicha fosse capace di intendere e di volere quella notte" ha spiegato l'avvocato. "La figura del marito ora è passata in secondo piano, non parla più di lui o della sua gelosia nei suoi confronti. Chiede dei bambini, dice che vuole tornare a casa con loro. Con entrambi, come se Nicolò fosse ancora vivo. Quando ha visto alcune sue immagini che le ho portato è scoppiata in un pianto dirotto. In alcuni momenti ci chiede come sta, in altri sembra rendersi conto di quello che ha fatto". La perizia informatica sul pc, la macchina fotografica e il tablet della famiglia dovrà essere depositata entro il prossimo 27 dicembre. L'esito della perizia effettuata sul corpicino del bambino ad opera dell'anatomopatologo Paolo Tricomi giungerà invece entro il 28 gennaio 2014. Dopo la perizia psichiatrica potrà aprirsi il processo a suo carico, con rito abbreviato a Lecco o con dibattimento presso la Corte d'Assise di Como.


Articoli correlati
R.R.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco