Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 439.919.589
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Mercoledì 13 novembre 2013 alle 14:56

Colico: i Cc recuperano merce rubata: auto, televisore, notebook e fotocamere

Nella giornata di ieri, a seguito del rafforzamento dei servizi di prevenzione e repressione della delittuosità contro il patrimonio, disposti dal Comando Provinciale di Lecco, i militari della stazione di Colico hanno proceduto al recupero, avviando le procedure di restituzione ai proprietari, di due autovetture provento di furto rintracciate sul territorio comunale.
Si tratta di una Mercedes GLK rubata lo scorso 20 ottobre a Verdello (BG) e di una Citroen C3 asportata il 25 settembre in Bernareggio (MI). Le autovetture, già rintracciate nei giorni scorsi, sono state recuperate solo successivamente per ragioni investigative.

All'interno delle stesse era già stato recuperato un ingente quantitativo di refurtiva.
Si tratta di un televisore LCD, 3 notebook, 5 fotocamere, 4 trapani a batteria, 1 smerigliatrice, 1 saldatore ad elettrodi ed altra utensileria, in larga parte già individuati quali provento di furti perpetrati fra la fine di ottobre e i primi di novembre in Colico. In queste ore i militari sono al lavoro per contattare i proprietari ed invitarli a ritirare la merce.
Il recupero di ieri è solo l'ultimo risultato conseguito grazie alla robusta intensificazione dei servizi di prevenzione accompagnata al consolidamento delle attività investigative già in atto, svolte con la collaborazione dei Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Lecco.
Le attività già nei giorni scorsi avevano portato al recupero di una pistola cal. 7.65, non censita in banca dati, occultata nell'area boschiva. Sono tuttora in corso accertamenti tecnici sull'arma ivi compresa la trasmissione al RIS Carabinieri di Parma per l'effettuazione di prove balistiche al fine di verificarne l'eventuale utilizzo in precedenti azioni delittuose.
Si ricorda infine che lo scorso finesettimana, presso le Stazioni Ferroviarie di Colico e Bellano, sono stati rintracciati 7 cittadini extracomunitari, tutti sottoposti a rilievi tecnici e fotosegnaletici per verificarne l'eventuale coinvolgimento nella consumazione dei furti, uno di questi, un albanese irregolare sul territorio nazionale, è stato accompagnato presso il CIE di Bari per le operazioni di espulsione.
"I risultati conseguiti rappresentano il frutto di una attività preventiva vigorosa che solo negli ultimi giorni, a Colico, ha portato al controllo e identificazione di centinaia di mezzi e persone, e di una attività investigativa di qualità garantita, senza risparmio di energie, dalle componenti specializzate della Compagnia Carabinieri di Lecco. Il nostro impegno incondizionato continuerà fino alla totale restituzione della serenità ai cittadini onesti di Colico". Magg. Gaetano La Rocca.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco