• Sei il visitatore n° 467.213.926
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Giovedì 31 ottobre 2013 alle 11:28

Como: il pm Rosa Valotta ha chiesto l'ergastolo per Santo Valerio Pirrotta, 'organizzatore' dell'assassinio del padernese Antonio Caroppa

Santo Valerio Pirrotta
L’ergastolo, con tanto di isolamento diurno per i primi 6 mesi. Questa la richiesta avanzata dal pubblico ministero Rosa Valotta dinnanzi alla Corte d’Assise di Como dove, questa mattina, si sta celebrando la penultima udienza del procedimento penale a carico di Santo Valerio Pirrotta. Al termine dunque della sua requisitoria, il magistrato titolare del fascicolo, ha chiesto il massimo della pena per il 46enne di Lurago d’Erba accusato di aver “pianificato” l’omicidio dell’operaio 42enne Antonio Caroppa, “assoldando” il vicino di casa Fabio Citterio e la cugina di quest’ultimo,  Tiziana Molteni, già riconosciuti come gli esecutori materiali dell’assassinio e per questo condannati, lo scorso 10 ottobre, dal gup del Tribunale di Lecco Massimo Mercaldo, a 30 anni di reclusione. Nel suo monologo conclusivo, ricostruendo l’impianto accusatorio, la dottoressa Valotta ha evidenziato come, a suo modo di vedere, contrariamente a quanto sostenuto dalla Molteni e da Citterio, la sera del 10 maggio 2012, la coppia si sarebbe portata a Paderno d’Adda non per spaventare semplicemente il Caroppa, bensì per freddarlo, su disposizione di Pirrotta. E così effettivamente fu, con l’operaio padernese colpito a bruciapelo al collo da una pallottola esplosa dalla pistola che lo stesso Pirrotta aveva poco prima consegnato a Fabio Citterio. La parola è passata ora alla difesa. La sentenza è attesa, al termine delle repliche, nel corso della prossima udienza, già calendarizzata tra qualche giorno.
(Maggiori informazioni nelle prossime ore)


Articoli correlati:
Paderno: omicidio Caroppa, in aula Ciccia e Inzitari negano ogni coinvolgimento
Paderno: in aula i cugini Tiziana Molteni e Fabio Citterio sono descritti come killer tragicomici. La sentenza è secca: 30 anni
Como: omicidio Caroppa. Citterio racconta: non volevo farlo. Pirrotta descritto come ''mandante'', spunta un quarto uomo
Paderno: a Como 1^ udienza per Santo Valerio Pirrotta per la morte di Antonio Carroppa
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco