• Sei il visitatore n° 476.815.623
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Venerdì 25 ottobre 2013 alle 12:30

Abbadia L: il piccolo Nicolò colpito al cuore. Troppo grave la lesione,nulla hanno potuto i 5 chirurghi schierati dal Manzoni

Non è morto sul colpo il piccolo Nicolò. Nonostante infatti l’evidente gravità delle ferite riportate, il piccino è giunto ancora in vita al pronto soccorso dell’Ospedale Manzoni di Lecco, dopo una corsa disperata in ambulanza, nel cuore della notte, dall’abitazione della sua famiglia, nella frazione di Novegolo di Abbadia, teatro dell’agghiacciante episodio. A sirene spiegate il mezzo di soccorso ha fatto il suo ingresso nell’area del presidio ospedaliero. Un velocissimo transito in Ps e poi il trasferimento in sala operatoria con uno staff di cinque chirurghi, allertati durante le concitate fasi di “discesa” da Abbadia, pronti a tentare il tutto e per tutto per salvare il bimbo di nemmeno tre anni. Nonostante il prodigarsi dell’equipé del Manzoni, però non c’è stato davvero nulla da fare. Troppo grave la lesione cardiaca presentata dal piccino, colpito dunque al cuore dai fendenti inferti, probabilmente, proprio dalla donna che, il 25 novembre del 2010 l’aveva messo al mondo. In sala operatoria, Nicolò ha esalato l’ultimo respiro della sua brevissima vita.
 
A.M.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco