Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 392.898.711
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 04/05/2021
Merate: 23 µg/mc
Lecco: v. Amendoa: 18 µg/mc
Lecco: v. Sora: 17 µg/mc
Valmadrera: 14 µg/mc
Scritto Domenica 20 ottobre 2013 alle 10:00

Associazione Monte di Brianza esprime soddisfazione per il Plis

Il Plis del Monte di Brianza è ormai ad un passo dal suo riconoscimento definitivo in Provincia, e comprenderà i territori di 7 comuni (su 13 interpellati) che gravitano intorno al San Genesio. L’iter per la sua realizzazione è stato lungo e il principale fautore della sua realizzazione presso le amministrazioni comunali è stata l’associazione Monte di Brianza, che ora esprime soddisfazione per il traguardo raggiunto.
Questo il loro comunicato in merito:

L’Associazione Monte di Brianza esprime soddisfazione per l’obiettivo che si sta per raggiungere, ovvero l’istituzione del tanto agognato Parco Locale di Interesse Sovracomunale tra sette comuni del territorio del Monte di Brianza, e ringrazia gli amministratori e tutti coloro che si sono impegnati e che si stanno costantemente prodigando per questo importante obbiettivo.
Dal 1983, e dunque dopo trent'anni , mai si era arrivati cosi' vicini a vedere concretamente e finalmente riconosciuto un parco per il Monte di Brianza. La firma della delibera di convenzione tra i 7 comuni e la sua deposizione in provincia, insieme a tutti gli altri documenti allegati e richiesti, è un traguardo storico. Non si compie solo un gesto amministrativo o formale.
Con questo atto 7 amministrazioni comunali decidono di chiamare con il nome giusto e adatto alla circostanza - parco appunto - un pezzo del loro territorio. Con questo viene dato finalmente un valore che non è tradizionalmente “al metro quadrato” come lo si vorrebbe intendere da queste parti.
E' un valore aggiunto culturale e sociale. E' un valore che premia e sottolinea l'ambiente e il paesaggio con tutto quello che in esso è contenuto. Siamo quindi soddisfatti, ma siamo però consci che questo è solo un primo passo verso quello che è il vero nostro scopo, cioè una reale e concreta tutela e una efficace valorizzazione del nostro territorio. Il PLIS è infatti un contenitore, indispensabile per ottenere certi obiettivi, ma che deve essere necessariamente riempito di contenuti.
Ed è per questo motivo che noi come Associazione persevereremo ad impegnarci a testa bassa per il nostro territorio, pungolando costantemente chi ci governa affinchè anche gli altri comuni si convincano che è un passo necessario se si vuole tutelare, difendere e valorizzare il nostro ambiente, ed agendo in prima persona, tramite iniziative, uscite sul territorio, escursioni, assemblee divulgative, azioni nelle scuole, perché siamo convinti che solo così potremo far vivere un territorio peculiare e paesaggisticamente importante qual è quello del Monte di Brianza.
Ora attendiamo la presa atto della provincia in accordo ed in coerenza con quanto previsto dal PCTP e dalle leggi vigenti che vogliono i PLIS espressione e necessità di una comunità.
Associazione Monte di Brianza

Articoli correlati:
Olgiate: approvata la convenzione del Plis, 1388 ettari per 7 comuni. Minoranza contro
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco