Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 460.223.889
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Mercoledì 09 ottobre 2013 alle 19:11

Garlate: bilancio in difficoltà, il sindaco si 'taglia' il compenso

Giuseppe Conti
Il bilancio comunale è in difficoltà a causa dell’incertezza dettata dal Governo, i tagli ai trasferimenti statali e il patto di stabilità. Il sindaco di Garlate in risposta si decurta di un (ulteriore) 10% l’indennità percepita per il suo ruolo di primo cittadino. Una prima riduzione era stata promossa dall’intera giunta, e ora lo “stipendio” del sindaco cala ulteriormente. Passa così dai 1301,47 € del 2012 a 1171,32 €. Al vicesindaco vanno invece ogni mese 260,30 €, all’assessore in pensione (1) 125,82 € e all’assessore dipendente (1) 97,61 €. In totale la giunta garlatese viene così a “costare 1655 € al mese. “La scelta precedente è stata fatta da parte di tutta la giunta, grazie ad un decreto che lo rendeva possibile” ha spiegato il sindaco Giuseppe Conti. “Questa è stata una mia scelta personale, in cui non ho coinvolto gli altri anche in virtù del basso importo del loro compenso”.
Un segnale, quello del primo cittadino, di vicinanza alla popolazione sempre più in difficoltà a causa della crisi economica.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco