Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 393.641.165
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 09/05/2021
Merate: 21 µg/mc
Lecco: v. Amendoa: 15 µg/mc
Lecco: v. Sora: 15 µg/mc
Valmadrera: 13 µg/mc
Scritto Martedì 01 ottobre 2013 alle 16:38

Gabriele Cogliati: da imprenditore chiedo a senatori e deputati di non vanificare i nostri sforzi e di fare scelte responsabili

Oggetto: URGENTE - Appello Appello ai Senatori e ai Deputati della Regione Lombardia 

Sto  seguendo  con  enorme  attenzione  e  grandissima preoccupazione le vicende politiche del nostro Paese. Quale   operatore   economico e dell'industria  so che l'instabilità politica è un fattore  che  provoca serie conseguenze, facendo dilatare ulteriormente gli oneri del già pesantissimo debito pubblico del nostro Paese.
E tutto ciò in conseguenza della  caduta di fiducia della comunità internazionale e delle agenzie  di rating  nei confronti dell'Italia: solo nell'arco dei prossimi nove mesi dobbiamo coprire circa 240 miliardi di Euro di titoli di Stato in scadenza.
Si  rischia  in  questo modo di vanificare la fragile ripresa che in queste settimane stava manifestandosi dopo una recessione che ormai dura da cinque anni  e  che  sta comportando gravi conseguenze occupazionali soprattutto a carico dei giovani.
In  questo  momento  chi sottoscrive questo appello non ritiene prioritarioriconoscersi    nei    tradizionali   schieramenti politici   di centro-destra   e centro-sinistra,  ma  è solo interessato e determinato a fare uscire il Paese dalla crisi nel quadro  della Comunità Europea.  Le spregiudicate scelte e le "non scelte", sia  di  finanza pubblica sia di politica economica degli ultimi vent'anni, obbligano l'Italia ad affrontare la questione con urgenza e senza ulteriori rinvii.
Vi invito quindi a riflettere seriamente sulle conseguenze di una sceltadettata   da   sole   motivazioni   di  schieramento  ben  cosciente  dellaresponsabilità che avete nei confronti dell'intera comunità nazionale.
Andare  adesso  a nuove consultazioni elettorali senza aver approvato sia i più  urgenti provvedimenti economici sia una riforma della legge elettorale riproporrebbe la stessa situazione  di adesso, con conseguenze gravissime che non potete scaricare sulle spalle del Paese.   

1° ottobre 2013
Gabriele Cogliati - Imprenditore - Lomagna- Lecco
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco