Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 392.899.687
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 04/05/2021
Merate: 23 µg/mc
Lecco: v. Amendoa: 18 µg/mc
Lecco: v. Sora: 17 µg/mc
Valmadrera: 14 µg/mc
Scritto Domenica 04 agosto 2013 alle 09:50

Valgreghentino: il folklore brianzolo in Romania grazie ai 'Picett'

I Picett del Grenta di Valgreghentino hanno portato un pezzetto del loro folklore in salsa “brianzola” in Romania, dove hanno partecipato alla 18^ edizione del Festival Internazionale  del folclore “Nunta Zamfirei” di Bistrita in occasione del 25° anno della loro fondazione.  Il festival, organizzato dal Centro Culturale Municipale “George Coşbuc”  di Bistriţa, diretto dal Prof. Dorel Cosma, e dall’IGF (Unione Europea del Folclore) si è svolto dal 27 al 30 luglio 2013 con  la partecipazione dei gruppi di Algeria, Argentina, Bielorussia, Croazia, Germania, Italia,  Israele, Messico, Polonia, Romania, Turchia e Ungheria. 


Le varie esibizioni dei Picett del Grenta hanno riscosso un enorme successo, tanto che gli organizzatori, su richiesta dello stesso pubblico hanno dovuto prolungare la durata dell’esibizione finale del gruppo che ha dato il meglio ed ha ricevuto il tifo gli applausi e le sue ovazioni.


Essi  si sono esibiti in vari punti della città ed hanno avuto a disposizione uno spazio dove hanno esposto e promosso prodotti dei rispettivi luoghi di provenienza, in particolare dolciumi come i cosiddetti “oss di mort”, le caratteristiche lucie in legno in miniatura, pigotte, cappellini in paglia, cd del repertorio, materiale pubblicitario della brianza lecchese e modelli dei caratteristici “firlinfeu” che suonano.


Oltre ad aver visitato la città di Bistrita, i suoi musei e le sue chiese, i Picett hanno approfittato per una visita al famoso castello di Dracula nella cittadina di Piatra Fantanele  e al convento di suore che si trova alla sommità della collina. Una trasferta, quella del gruppo folclorico di Valgreghentino, che oltre ad aver tenuto alto il nome dell’Italia all’estero, ha anche approfittato per valorizzare all’estero il territorio lecchese, sia dal punto di vista artistico e culturale che da quello turistico e commerciale.


 I festeggiamenti per il 25° di fondazione del gruppo proseguono nel mese di agosto con la Festa Alpina di Valgreghentino che avrà luogo dal 9 al 25 agosto e l’esibizione dei Picett del 18 agosto prossimo.

© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco