• Sei il visitatore n° 505.734.297
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Lunedì 14 giugno 2010 alle 18:00

Mandic: la collaborazione tra Università e sanità locale nel corso sul piede piatto infantile

Il mondo accademico e quello ospedaliero si sono dati appuntamento presso l'ospedale di Merate nella mattinata di sabato 12 giugno, in occasione del corso interdisciplinare di aggiornamento "Il piede piatto infantile". L'evento, organizzato dal presidio meratese, ha visto il coinvolgimento delle strutture complesse di Ortopedia e Pediatria e la partecipazione di illustri rappresentanti della medicina accademica tra cui il direttore della Scuola di Specialità in ortopedia professor Paolo Cabitza, il presidente del corso di laurea in Tecniche ortopediche professor Walter Albisetti e il presidente del corso di laurea in Podologia professor Giuseppe Mineo.

Da sinistra il direttore sanitario del Mandic dottor Gedeone Baraldo, il presidente del Corso di Laurea in Podologia professor Giuseppe Mineo, il direttore della Struttura di Ortopedia del Mandic dottor Giuseppe Minnici, il direttore della Struttura di Pediatria del Mandic dottor Alberto Bettinelli, la specializzanda in ortopedia pediatrica dottoressa Cristina Viganò, il presidente del Corso di Laurea in Tecniche ortopediche professor Walter Albisetti, il direttore della  Scuola di Specialità in Ortopedia e Traumatologia dell'Università degli Studi di Milano professor Paolo Cabitza e il dirigente medico ortopedico di Merate dottor Silvio Zanola


Il direttore generale dell'Azienda ospedaliera dottor Ambrogio Bertoglio e il direttore medico di presidio  dottor Gedeone Baraldo hanno inaugurato i lavori auspicando una sempre maggior collaborazione tra Università e strutture sanitarie presenti sul territorio, ringraziando i numerosi partecipanti presenti. Una cinquantina tra pediatri, fisiatri, ortopedici, medici di medicina generale, fisioterapisti, podologi, tecnici ortopedici e operatori del settore hanno riempito l'aula riunione del Mandic, oltre ad una trentina di studenti universitari.

Il pubblico

Nel corso della mattinata i medici referenti alle diverse Strutture sono intervenuti, moderati dai direttori di Pediatria e Ortopedia dottori Alberto Bettinelli e Giuseppe Minnici, in merito alla definizione, inquadramento clinico, diagnosi e approccio multidisciplinare del piede piatto infantile, condizione in cui l'intera pianta è a contatto con il terreno senza la presenza dell'arco plantare. "La nostra scuola, della durata di 5 anni, mette a disposizione oltre 100 posti in ortopedia e ha, fra le strutture convenzionate in tutta la Lombardia, quelle dell'azienda ospedaliera lecchese" ha spiegato il direttore della Scuola di Specialità in ortopedia e traumatologia dell'Università degli Studi di Milano. 



Un momento del convegno


"Con l'introduzione del nuovo ordinamento è importante che gli specializzandi si occupino, oltre dell'esperienza pratica presso le strutture convenzionate lombarde, anche di ricerca e in questo senso il rapporto con il mondo accademico è essenziale. Un evento come quello di sabato a Merate permette un incontro tra queste due realtà e tra competenze diverse tra loro, che lavorano in equipe per rispondere al meglio alle  esigenze dei pazienti".
Il corso interdisciplinare è stato promosso e fortemente voluto, tra gli altri, dal presidente del corso di laurea in Tecniche ortopediche professor Walter Albisetti, originario di Cernusco. "Questo evento ha messo in evidenza l'importanza dell'incontro tra mondo universitario e territorio" ha spiegato il professore "Molti studenti provenienti dalla nostra provincia si recano a Milano per studiare e grazie alla scuola di specialità alcuni promettenti medici possono fare esperienza all'interno delle strutture del territorio. Il rapporto tra Università e ospedale è una ricchezza che va coltivata e favorita". Il convegno si è concluso in tarda mattinata, con grande soddisfazione di pubblico e oratori.

R.R.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco