• Sei il visitatore n° 495.873.047
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Sabato 15 giugno 2013 alle 16:03

Campsirago: quest'estate un campo con l'Arci. Tema: la legalità

L'Arci in collaborazione con altre associazioni e il patrocinio dei comuni di Colle Brianza, Olgiate e Galbiate, propone "Mettiamo in scena la legalità".
Dove?
A Campsirago (Lecco), antico borgo rurale sulle pendici del Monte San Genesio, da cui si possono ammirare splendidi panorami (le Prealpi Lariane, i laghi della Brianza, la valle del fiume Adda e le colline Orobiche).
Quando? Dal 26 luglio al 4 agosto 2013.
Perché un campo a lecco? La Lombardia è la quarta regione per beni confiscati e la terza per aziende sottratte alle mafie. Per il reato di estorsione viene seconda, subito dopo la Campania. Il fenomeno criminale si è così esteso da permeare in modo intensivo perfino le istituzioni. Le ultime inchieste dell’autorità giudiziaria hanno visto coinvolti un gran numero di amministratori regionali e locali. A Lecco fin dai primi anni ’80 ci sono presenze della criminalità organizzata pronta a sfruttare la vicinanza con la Svizzera per agevolare i propri interessi. Oggi è presente la seconda generazione di ’ndrangheta che non perde il vizio di fare affari e tenta di vestirsi bene e di operare in quella che il Gip di Milano Giuseppe Gennari definisce «economia bianca», cioè legale e dal volto pulito. A questo quadro desolante la società civile ha trovato forze e idee per reagire e ha saputo mettere in pratica esperienze e buone prassi. Il progetto Mettiamo in scena la legalità si inserisce in questo ambito con l’ambizioso obiettivo di trovare un linguaggio alternativo che possa coinvolgere giovani e non solo.
Cosa si fa? Il campo di volontariato estivo sarà organizzato in tre momenti. Nei pomeriggi e nelle mattine, in forma alternata con le prove teatrali, i volontari saranno impegnati in attività di formazione sulle tematiche della cittadinanza attiva, della legalità e del contrasto alle mafie. L’argomento verrà trattato sia nei suoi aspetti generali sia facendo dei focus sulla situazione della Lombardia e delle province interessate dal campo. Le persone invitate saranno esperti sull’argomento e testimoni portatori della loro esperienza personale di lotta alle mafie magistrati, giornalisti, appartenenti alle forze dell’ordine e ad associazioni di volontariato. Alla sera si proporranno attività che coinvolgano le comunità locali sensibilizzandole al fenomeno delle infiltrazioni mafiose attraverso presentazioni di libri, spettacoli teatrali, proiezioni di film e animazione in piazza. Vi sarà anche una giornata dedicata a una escursione in montagna per conoscere il territorio ospitante. A fianco dell’attività di formazione sul tema della legalità, sarà proposta un’esperienza teatrale che utilizzerà le tecniche del Teatro dell’Oppresso e del Teatro Sociale, partendo dal presupposto che chiunque è capace di fare teatro. Il percorso della durata totale di una ventina di ore darà luogo, previo accordo dei partecipanti, ad una messa in scena finale. Gli appuntamenti alterneranno momenti ludici di conoscenza, training corporale, ascolto e percezione corporea, ad altri nei quali si cercherà di entrare nel tema della legalità attraverso i differenti strumenti di cui il teatro è portatore.
Quanto? Il costo del campo è di 150 euro e comprende vitto, alloggio.
Per informazioni e iscrizioni:
legalitademocratica@arcilecco.it
campidilavoro@arcilombardia.it
www.arcilecco.it
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco