Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 343.594.846
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 02/07/2020

Merate: 20 µg/mc
Lecco: v. Amendola: 12 µg/mc
Lecco: v. Sora: 9 µg/mc
Valmadrera: 15 µg/mc
Scritto Domenica 09 giugno 2013 alle 07:58

Airuno: inaugurata la Pedaladda, percorso ciclo pedonale per la riscoperta del fiume


Un pezzo del territorio che è tornato ad essere a disposizione dei cittadini, luogo per il tempo libero, il relax e lo sport di tutte le età, ma soprattutto una scommessa da mantenere con l’impegno di tutti coloro che ne usufruiranno, nel rispetto dell’ambiente.

VIDEO


Si è conclusa nella mattinata di sabato 8 giugno, con la sua inaugurazione la realizzazione della Pedaladda di Airuno, percorso ciclo pedonale che ora collega il paese (dall’area del cimitero) all’alzaia lungo il fiume.

Quello che fino all’inizio dei lavori, nell’estate 2012, era un tracciato sterrato e poco agibile si è trasformato in un ampio percorso caratterizzato da piazzole di sosta e giochi per i bambini. 220.000 euro il costo previsto, 173.000 € quello effettivo (di cui 68.000 con finanziato con fondi europei, 105.000 comunali) la Pedaladda airunese come ha ricordato il presidente del Parco Adda Nord Agostino Agostinelli è parte di una “rete della ciclabilità” lungo il fiume, che è uno dei più ricchi dal punto di vista storico.
Galleria immagini (clicca su un'immagine per aprire l'intera galleria):
L’inaugurazione di questa mattina è stata una grande festa in cui accanto a istituzioni, professionisti e associazioni che hanno attivamente contribuito alla sua realizzazione, i bambini e i ragazzi delle scuole del paese hanno dato un contributo importante in termini di allegria e colore.

Da sinistra Don Antonio, il vice sindaco Enrico Acquati, il sidaco Adele Gatti, Agostino Agostinelli, Gianmario Fragomeli, la preside Anna Maria Marzorati, il comandante della Polizia locale Antonio Della Corte, il vice sindaco di Brivio Antonio Rossi


Un lungo corteo di cittadini di ogni età, guidato dall’immancabile corpo musicale G. Verdi, ha raggiunto il ponticello riqualificato dove è stato effettuato il taglio del nastro. Qui il sindaco Adele Gatti ha ringraziato quanti (lavoratori, volontari, associazioni, uffici comunali, collaboratori) hanno reso possibile la realizzazione di un progetto inserito nell’ambito dell’Expo 2015. “Nel 2009 è nata l’idea di un progetto di riqualificazione di un’area preziosa del paese, purtroppo dimenticata” ha spiegato il sindaco. “Nel 2011 abbiamo partecipato al bando europeo e dall’inizio dell’estate 2012 sono iniziati i lavori che hanno permesso di trasformare i circa 700 metri di percorso tra il ponte e l’alzaia, altri ponti lungo il percorso e la realizzazione di due piazzole di sosta. Abbiamo avuto la possibilità di riprenderci un pezzo del nostro territorio, è solo l’inizio di un percorso che deve includere il rispetto per l’ambiente. Facciamo appello ai cittadini perché mantengano alta l’attenzione su questo”. Don Antonio ha benedetto l’opera, e il corteo si è poi spostato alla prima piazzola dove, in presenza della preside Anna Maria Marzorati, sono stati consegnati i riconoscimenti agli alunni delle medie che hanno ottenuto una media dei voti superiori all’8.5.

I ragazzi che si sono distinti per merito scolastico

Sono stati poi premiati i vincitori del concorso fotografico promosso tra i ragazzi, mentre i bambini della primaria hanno rallegrato la seconda tappa del percorso con uno spettacolo sul tema del rispetto dell’ambiente. La festa è continuata nel pomeriggio con una serie di giochi promossi dall’Unione sportiva oratorio in collaborazione con l’associazione “Il Giretto”. La Pedaladda è ora pronta ad accogliere camminatori, corridori, ciclisti e famiglie alla scoperta delle bellezze che il fiume porta con sé nel nostro territorio.

Questi gli alunni della secondaria di primo grado che hanno ottenuto il riconoscimento per il rendimento scolastico:
1^C: Panzeri Marco, Panzeri Samuele, Scaramuzza Eva, Riva Laura
2^C: Bonfanti Matilde, Longhi Alice, Marando Giulia, Sala Melania, Tagliaferri Sara
3^ C: Massironi Samuele, Panzeri Riccardo, Pozzoni Alessio
3^D: Giudici Giorgia, Panzeri Giulia, Saligari Matteo, Scaramuzza Matteo, Tagliaferri Marco
R.R.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco