Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 392.944.867
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 06/05/2021
Merate: 22 µg/mc
Lecco: v. Amendoa: 10 µg/mc
Lecco: v. Sora: 13 µg/mc
Valmadrera: 12 µg/mc
Scritto Venerdì 17 maggio 2013 alle 18:41

Valgreghentino: NordDolciaria in affitto, metà operai assorbiti

Un primo accordo sul riassorbimento graduale di circa la metà dei 60 lavoratori rimasti in forze alla Nord Dolciaria di Valgreghentino è stato raggiunto nella mattinata di martedì 14 maggio, ma sul futuro dell’azienda e di chi vi lavorerà i quesiti senza risposte sono ancora molti. I rappresentanti sindacali hanno incontrato nella giornata di ieri i lavoratori per illustrare loro lo “stato dei fatti”. Da diverse settimane ormai la produzione nello stabilimento del paese è ferma, e per i lavoratori è attiva la cassa integrazione straordinaria fino alla fine di giugno.


Per la vecchia società le opzioni tuttora al vaglio del giudice del Tribunale di Lecco Dario Colasanti sono il concordato preventivo o il fallimento, ma nel frattempo una nuova realtà industriale affitterà l’azienda che si trasformerà in “Nord Dolciaria Italy”. Proprio con questa nuova realtà, una newco, in cui larga quota ha un imprenditore bresciano, saranno riassorbiti una trentina di lavoratori, con la speranza che un miglioramento del mercato del settore possa permettere anche ai restanti di tornare al lavoro sulla produzione dei dolci. Nel frattempo l’ impegno per i sindacati nella trattativa sarà duplice: ottenere per i lavoratori la cassa integrazione straordinaria per la durata di un anno, indipendentemente dal fatto che la vecchia Nord Dolciaria sia affidata a un commissario (concordato) o ad un curatore (fallimento), e promuovere al più presto l’avvio della newco per permettere all’attività dell’azienda di riprendere. Le prossime settimane saranno decisive per il futuro della Nord Dolciaria.

Articoli correlati:
Valgreghentino: slitta ancora la risposta sulla NordDolciaria

© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco