Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 392.938.157
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 06/05/2021
Merate: 22 µg/mc
Lecco: v. Amendoa: 10 µg/mc
Lecco: v. Sora: 13 µg/mc
Valmadrera: 12 µg/mc
Scritto Venerdì 10 maggio 2013 alle 08:58

Valgreghentino: frana parte della strada in zona Filanda, Protezione civile in campo

Non si sono verificati danni a cose o persone, ma lo smottamento che si è verificato a Valgreghentino nella tarda serata di mercoledì 8 maggio avrebbe potuto avere conseguenze ben più gravi. Fortunatamente lungo il tratto della strada che collega il centro del paese alla frazione di Dozio non c’era nessuno in quel momento, quando un tratto del muro che delimita la carreggiata è franato portando con sé parte dell’asfalto.


Sono state con ogni probabilità le piogge degli scorsi giorni, unitamente al forte temporale che martedì si è scatenato sul lecchese, a mettere a dura prova il terreno sottostante e provocare il cedimento della riva, con la conseguente caduta di grossi massi e terra in un’area verde sottostante. Grazie al tempestivo intervento della Protezione civile del paese l’area, nei pressi del complesso di appartamenti della località “Filanda”, è stata messa in sicurezza, delimitata mantenendo il senso unico alternato di percorrenza e protetta con un telo impermeabile per evitare che ulteriori piogge possano peggiorare la delicata situazione.

VIDEO:



“Si tratta di un evento non prevedibile, causato con ogni probabilità dall’acqua che, insinuandosi negli spazi creati dai cavi che passano di lì, ha indebolito la terra di sostegno del muro. La riva ha così ceduto, portando con sé un pezzo della barriera e parte della carreggiata”
ha spiegato Giuseppe Bonacina, a capo della protezione civile provinciale e del gruppo del paese. “Siamo intervenuti rapidamente, contattando l’ufficio tecnico comunale, l’Enel e la Telecom per segnalare il problema che coinvolge alcuni cavi dell’energia elettrica e della rete telefonica. Non si sono verificate interruzioni per quanto riguarda le due utenze nelle case circostanti lo smottamento. Abbiamo poi comunicato la situazione alla Provincia, segnalando l’assenza di danni a cose o persone. L’ area è stata messa in sicurezza e transennata, e poiché il tempo sembrava minacciare ancora pioggia abbiamo coperto il limite della frana con un telo impermeabile”.


Alcune imprese sono già state contattate per effettuare un intervento di ripristino, necessario il quanto più prontamente possibile per evitare che altri tratti della via franino a valle, scavata da un torrente a pochi metri dallo smottamento. “Abbiamo creato una barriera con dell’asfalto a freddo, per evitare il dilavamento dell’area in caso piova di nuovo” ha spiegato Bonacina. “La situazione è mantenuta sotto stretto controllo”. Al di sotto del telo è ben visibile la frattura nell’asfalto, nel punto in cui la strada si è spaccata franando in parte verso valle. Tamponata l’emergenza grazie ai volontari, sarà ora necessario studiare un intervento di ripristino da effettuarsi al più presto.
R.R.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco