Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 392.709.409
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 04/05/2021
Merate: 23 µg/mc
Lecco: v. Amendoa: 18 µg/mc
Lecco: v. Sora: 17 µg/mc
Valmadrera: 14 µg/mc
Merateonline > Associazioni > Gruppo folclorico ''La Brianzola''
Scritto Lunedì 06 maggio 2013 alle 14:42

Mondonico: tuffo nel passato con i 'sapori e le tradizioni' offerti dai gruppi folcloristici

Entrando nel borgo di Mondonico, già normalmente, si ha un po’ come l’impressione che il tempo si sia fermato. Il conglomerato di case, immerse nel verde e “protette” dalla chiesina con la sua collinetta a balze e dall’antica torre che si erge nella sua imponenza a poca distanza, sembra appartenere a un mondo “a parte” rispetto all’Olgiate “più moderna” di cui “la frazione” è parte. Domenica 5 maggio ad acutizzare tale sensazione di “tuffo nel passato” ci ha pensato il Gruppo Folcloristico “La Brianzola” che, nell’ambito del progetto culturale “155 anni di firlinfeu”, voluto per celebrare il 155° anniversario di fondazione del sodalizio olgiatese, ha “animato” le vie, le corti e i prati di Mondonico con “i sapori e le tradizioni” di una volta, dando vita a una manifestazione d’arte folcloristica e popolare.

Per creare tale clima “agreste” assai particolare e decisamente gradevole nella sua particolarità, i firlinfue di Olgiate hanno ospitato “gli amici” di diversi altri gruppi provenienti prevalentemente dalla bergamasca ma anche dalle provincie di  Como e Sondrio. Presenti a Mondonico infatti per mostrare ai tanti visitatori che non si sono voluti perdere tale evento, patrocinato anche dalla Provincia di Lecco e delle amministrazione di Olgiate e Calco con il supporto, come main sponsor, di Acel, le proprie “abilita” il gruppo di tradizione minerale “Taissine” di Gorno (Bg), “I paisan” di Corogna e Carcano Albavilla (Co),  gli “Amis de Dosena” di Dossena (Bg), la “Cumpagnia del Fil de fer” di Piario (Bg), “I Buitei” di Buglio in Monte (So), la “Compagnia della Froschera” di Fonteno (Bg) e i gruppi “Arti e Mestieri” di Villongo (Bg) e “Sant’Anna” di Piatta – Valdisotto (So).

Galleria immagini (clicca su un'immagine per aprire l'intera galleria):

Per le vie del borgo sono così risuonate canzoni popolari di ogni tipo con spesso una compagine a “dare  il la” e le altre a unirsi al canto mentre davano dimostrazione di come una volta si preparava il salame, si cardasse la lana, si ottenesse la seta dai bachi o si piallasse il legno giusto per fare qualche esempio.

Non sono poi mancati balli di tutti i tipi e “laboratori” con Luigi Sara di Milano impegnato a acconciare le signore con la Sperada, Stefania Cattaneo di Vighizzolo di Cantù alle prese con il merletto, Vittorio Pozzi di Bottanuco con la costruzione dei firlinfeu e Fiorenzo Farina di Olgiate in quella degli zoccoli.

Per i più piccini, non sono mancati i giochi di una volta così come per gli adulti le visite guidate alla chiesina. Per saziare la fame, infine, d’obbligo una tappa “in cucina” per i piatti della Valtellina o agli stand dei produttori del Parco del Curone e del nostro territorio. Insomma con la Brianzola, la festa è stata davvero per tutti.
A.M.
Associazione correlata:
- Gruppo folclorico ''La Brianzola''
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco