• Sei il visitatore n° 476.775.043
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Giovedì 02 maggio 2013 alle 16:26

Como: cerca di entrare in Italia con 60mila franchi. Multato

COMO. GUARDIA DI FINANZA. 1° MAGGIO SENZA TREGUA PER GLI SPALLONI DI VALUTA. COMMERCIANTE DI AUTO PROVA A PASSARE IL VALICO CON 60.000 FRANCHI SVIZZERI IN CONTANTI. FERMATO E MULTATO PER 6 MILA EURO.
“Ho con me solo 1.300 euro!” ….. ed in effetti il successivo controllo effettuato dai militari del Gruppo Guardia di Finanza Ponte Chiasso, in collaborazione con i funzionari della dogana di Ponte Chiasso, gli ha dato ragione: aveva con sé 1.310 euro …. ma anche 58.000 franchi svizzeri in contanti di cui non aveva fatto alcun cenno.
Ad essere bloccato al valico di Maslianico è stato un 50enne commerciante di autoveicoli della provincia di Bologna che a bordo della propria autovettura tentava di uscire dal territorio italiano assicurando ai finanzieri che lo hanno fermato di portare con sé circa 1.300 euro, ovvero un importo largamente inferiore alla soglia da dichiarare in Dogana (10.000 euro).
In effetti nel portafogli esibito ai militari erano realmente contenute banconote per poco più di 1.300 euro, ma le risposte evasive alle domande formulate dalle fiamme gialle sui motivi del viaggio non gli hanno evitato un più accurato controllo sulla persona dal quale sono emerse, nascoste nelle tasche interne della giacca, alcune mazzette di banconote da mille franchi svizzeri, per un totale di 58.000 franchi.
Al commerciante, che si è avvalso della possibilità - consentita dalla legge per trasporti di denaro non dichiarato inferiori a 50.000 euro - di estinguere subito l’illecito amministrativo attraverso il pagamento immediato (c.d. oblazione), è stata comminata una sanzione di circa 6.000 euro, pari al 15% dell’importo pari o eccedente la franchigia di 10.000 euro, immediatamente incassata dai funzionari doganali.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco