Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 460.224.450
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Martedì 19 marzo 2013 alle 20:24

Garlate: strappate le 12 piante messe a dimora per i nuovi nati


Il 26 novembre 2011 12 pianticelle di querce e ciliegi erano state messe a dimora in un’area verde di Via Strencetta a Garlate, e “affidate” ai 48 bambini nati nel 2009 e 2010 in paese. Ora gran parte di quella piantine sono state rotte o divelte, in un atto “vandalico” che forse è solo la bravata di qualche giovane annoiato. Questo il messaggio diffuso da parte dell’amministrazione comunale: “Se qualcuno pensa di intimorire o ostacolare l'attività amministrativa si sbaglia di grosso. A questi gesti ormai purtroppo siamo abituati, ma deturpare gli alberi dei neonati ha anche un altro significato che ci indigna e ci preoccupa e che condanniamo con fermezza. Faremo di tutto per trovare gli autori di questo gesto davvero gratuito e vigliacco, oltre ad assicurare che tutti gli alberi saranno sostituiti al più presto”.


In paese negli ultimi mesi sono state tagliate le gomme dei mezzi comunali, quelle dell’auto del sindaco, rotti più volte i lampioni sul lungolago e la catena che vi impediva l’accesso alle auto al confine con Olginate. Quest’ultimo gesto però, in particolare, provoca rabbia e dispiacere.

Garlate: 12 pianticelle per 48 nuovi nati, è la giornata dell’albero in favore del 'verde'
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco