• Sei il visitatore n° 467.451.972
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Lunedì 18 febbraio 2013 alle 21:40

Furti in azienda a Garlate e a Olginate, in casa a Merate

Speravano di fare il colpo grosso impossessandosi di potenti motori nautici ma l'entrata in funzione dell'allarme li ha costretti alla fuga visto che pochi minuti dopo sul posto sono giunti i carabinieri. Questa notte attorno alle 2.00 ignoti hanno forzato l'ingresso della rivendita di motori che si trova in Via della Cava a Garlate. Il deposito, tuttavia, protetto da un sistema di sicurezza è rimasto inviolato poiché l'attivazione dell'allarme ha messo i balordi in fuga. Quando, pochi minuti dopo, sul posto sono giunti i carabinieri della stazione di Olginate hanno trovato sul probabile percorso utilizzato per scappare l'auto dei malviventi, un Fiat Doblò rubato a Como nei giorni precedenti
E' andata invece a segno la razzia messa a segno ai danni della Fonderia San Martino quando nei giorni scorsi ignoti sono entrati all'interno dei capannoni dopo aver forzato il cancello di ingresso razziando cavi di rame, il motore di un macchinario e due paranchi, del peso di circa due tonnellate l'uno. Il furto è stato denunciato solo oggi, a distanza di già qualche giorno dall'accaduto che dovrebbe essere avvenuto fra l'11 e il 13 febbraio.
A Merate, frazione di Cicognola, in Via Stelvio i ladri sono entrati in un'abitazione arrampicandosi fino al primo piano e qui hanno messo a soqquadro i locali, dove non si trovava nessuno. Pochi gli spiccioli finiti nelle tasche dei balordi.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco