• Sei il visitatore n° 466.767.716
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Lunedì 11 febbraio 2013 alle 15:34

Verderio: comitato al lavoro per la 'fusione'. E ci sono già indiscrezioni sul sindaco unico

Per due volte a dire no alla fusione tra Verderio Inferiore e Superiore sono stati i cittadini con un referendum indetto nel 1993 e nel 2003. Ora a distanza di altri 10 anni dall'ultima consultazione popolare, sarà la legge a imporre  che i due comuni trovino la strada per unire forze, risorse, servizi, uffici.
Le amministrazioni di Alessandro Origo, al secondo mandato e non più eleggibile, e Paolo Bellotto, alla prima mandatura ma con una giunta e un gruppo che si sono sfaldati rispetto alla squadra iniziale presentatasi alle elezioni del 2009, stanno lavorando alacremente per mettere le basi di un unico comune. Al momento ci sono gestioni associate come la polizia locale (unitamente a Merate, Robbiate e Paderno),  i servizi sociali e l'erogazione delle relative prestazioni e le attività di protezione civile e coordinamento dei primi soccorsi esclusivamente tra i due Verderio.
Da mesi un comitato formato da persone di entrambi i comuni, alcune già "impegnate" altre che lo erano in passato altre totalmente nuove alla vita amministrativa, si sta trovando con regolarità per mettere le basi di questo nuovo cammino assieme. Non ci saranno più referendum. Si procederà secondo normativa e affrontando pian piano le difficoltà e gli ostacoli del nuovo cammino.
A questo punto è facile ipotizzare che al rinnovo dei consigli nella primavera 2014, in questi ultimi due comuni al limitare della
provincia di Lecco, lo scenario possa totalmente cambiare con la presenza di un solo ente per il quale scegliere il sindaco.
Marco Concina
Indiscrezioni danno già presenti all'interno di questo gruppo di lavoro, figure che si stanno appassionando alla vicenda e stanno mostrando una certa propensione al governo della nascitura entità locale.
Tra costoro, sempre da voci di corridoio, ci sarebbe Marco
Concina, già candidato a sindaco nel 2004 con la lista "Viviamo Verderio", finita in minoranza e non ripresentatasi più nel 2009.
Persona molto conosciuta specialmente negli ambienti parrocchiali, Marco Concina sembra stare "guidando" o comunque avere assunto un ruolo di un certo rilievi nei lavori del comitato della fusione. Molte sarebbero ancora le divergenze tra gli amministratori sulla gestione e la ripartizione tra le funzioni e su chi dovrà fare da capo convenzione nei diversi settori. Si
parlerebbe in realtà di una sede comunale unica a Verderio Superiore mentre ufficio postale, isola ecologica e la banca tesoreria andrebbero a Inferiore.
Naturalmente si tratta delle prime indiscrezioni che, seppur ancora lontane dall'avere una forma definita e condivisa, mostrano un cammino che pian piano si sta concretizzando.


Ecco quali erano stati i risultati del referendum del
2003.
SUPERIORE
Iscritti 2118
Votanti 1.213 (57,27%)
SI 570
NO
633
Nulle 8
Bianche 2
Sezione 1: iscritti 1.077 - Votanti 638 (59,2%) - SI 270 - NO 360 - Bianche
1 - Nulle 7.
Sezione 2: Iscritti 1.041 - Votanti 575 (55,23%) - SI 300 - NO
273 - Bianche 1 - Nulle 1.
 
INFERIORE
Iscritti 1.826
Votanti 1.175 (64,34%)
SI
764
NO 400
Bianche 2
Nulle 9
Sezione 1: Iscritti 932 - Votanti 600 (64,37%) - SI 417 - NO 178 - Bianche
0 - Nulle 5
Sezione 2: Iscritti 894 - Votanti 575 (64,31%) - SI 347 - NO 222
- Bianche 2 - Nulle 4
 
TOTALE GENERALE
Iscritti: 3.944
Votanti: 2.388
(60,5%)
Hanno votato SI : 1.334 cittadini verderiesi (55,8% dei
votanti)
Hanno votato NO: 1.033 cittadino verderiesi (43,2% dei
votanti)
Schede bianche: 4 (0,2%)
Schede nulle: 17 (0,8%)
S.V.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco