Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 364.540.323
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 24/11/20
Merate: 62 µg/mc
Lecco: v. Amendola:42 µg/mc
Lecco: v. Sora: 34 µg/mc
Valmadrera: 41 µg/mc
Scritto Venerdì 21 settembre 2001 alle 15:34

COLICO: INCENDIO DOLOSO IN DITTA GRAVISSIMI I DANNI

Misterioso episodio nella notte in Alto Lario dove ignoti hanno appiccato un incendio all’interno di un’azienda che sorge nella zona industriale del paese. E subito è tornata la paura del racket. Il fuoco ha distrutto alcuni autoarticolati parcheggiati all’interno di una ditta di trasporti. Le fiamme hanno provocato danni assai ingenti per parecchie decine di milioni distruggendo completamente un autoarticolato e un furgone così come è stato confermato dalle forze dell’ordine che stanno ora svolgendo una serie di accertamenti mirati per dare una spiegazione a quanto accaduto. Il particolare che inquieta maggiormente è che la stessa azienda era stata al centro di altri episodi analoghi nelle ultime settimane, ma il titolare, residente a Colico ha sempre dichiarato di non aver mai subito minacce o richieste di versamento di denaro in cambio di protezione. L’origine dolosa dell’incendio è stata in ogni caso confermata dagli inquirenti anche sulla base di quanto indicato dai Vigili del Fuoco di Lecco e Bellano che hanno impegnato diverse ore prima di riportare la situazione sotto controllo. L’allarme è scattato nel cuore della notte e alcuni particolari hanno subito fatto apparire chiara l’origine del rogo L’inchiesta è ora affidata ai carabinieri di Colico e al sostituto procuratore Valeria Bove, magistrato di turno questa settimana in procura a Lecco.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco