Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 364.545.882
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 24/11/20
Merate: 62 µg/mc
Lecco: v. Amendola:42 µg/mc
Lecco: v. Sora: 34 µg/mc
Valmadrera: 41 µg/mc
Scritto Venerdì 21 settembre 2001 alle 16:42

LECCHESE BACIA LA MOGLIE E RISCHIA LA VITA PER CHOC ANAFILATTICO 

Ha rischiato di morire per un bacio alla moglie. E’ accaduto ad un infermiere lecchese di 30 anni che l’altra mattina, prima di uscire di casa, come rito quotidiano, ha dato un bacio sulla guancia alla consorte che si era appena spalmata sul viso una crema di bellezza a base di graminacee. L’uomo, accostate le labbra alla guancia, è stato subito colto da un gravissimo malore e da choc anafilattico a causa di una forma di allergia: in pochi minuti ha iniziato a lamentare anche violente crisi e difficoltà respiratorie. Sono stati attimi tragici. A salvare il poveretto sono state due punture di cortisone e la corsa in ambulanza all’ospedale di Lecco dove i medici lo hanno potuto definire poche ore dopo fuori pericolo. Fortuna ha voluto che l’infermiere lecchese fosse a conoscenza sulla sua allergia e avesse in casa il cortisone necessario a salvargli la vita.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco