• Sei il visitatore n° 467.711.798
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Venerdì 01 ottobre 2010 alle 21:27

Cassina V.: condanna  per detenzione a fini di spaccio

E' stato tratto in arresto oggiAggiungi un appuntamento per oggi dai carabinieri di Introbio, Pietro Musci,operaio, classe 1988, residente a Cassina Valsassina, celibe e disoccupato. Il giovane, nel febbraio dello scorso anno, nel corso di alcuni accertamenti effettuati in Valsassina, era stato fermato dai militari a bordo della sua Seat Ibiza dove si trovava in compagnia del fratello Nicola e di una ragazza, minorenne. Fermati nei pressi di Ballabio, erano stati trovati in possesso di 4 tavolette di hashish per un totale di 500gr, nascoste sotto i sedili posteriori. A seguito della successiva perquisizione domiciliare, presso l'abitazione dei fratelli era stato trovato un bilancino di precisione e un taglierino mentre la ragazza nascondeva invece due involucri contenenti 10gr di marijuana. Già finiti in manette all'epoca e denunciati, solo ieri è arrivata la condanna per Pietro Musci che ora dovrà scontare 2 anni, 8 mesi e 12giorni di reclusione con l'accusa di detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio.

 

C.C.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco