Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 404.274.001
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 22/07/2021
Merate: 23 µg/mc
Lecco: v. Amendoa: 23 µg/mc
Lecco: v. Sora: 23 µg/mc
Valmadrera: 23 µg/mc

Scritto Sabato 08 dicembre 2012 alle 17:56

L’ennesima tragedia della montagna: muore 37enne monzese precipitato dal Grignone

Il Grignone
Infortunio mortale oggi pomeriggio sulle montagne del Lecchese. La vittima è un escursionista di 37 anni di Monza, D.L. le iniziali. La richiesta di soccorso alla XIX Delegazione Lariana è arrivata alle 13:15 dal 118. L'uomo era partito da Cainallo con un'amica per portarsi sulla cima della Grigna Settentrionale, più conosciuta come Grignone. A circa 400 metri dalla vetta, mentre percorrevano la Cresta Planca Formia, un itinerario impegnativo ma che fa parte delle classiche invernali della montagna, è scivolato per diverse decine di metri sul versante del Buco di Grigna e poi è caduto in una grotta per una cinquantina di metri. La zona ha una conformazione geologica particolare, con numerose forre e buche. Tre alpinisti che si trovavano poco distanti hanno assistito all'infortunio e dato l'allarme. L'elicottero del 118 di Como ha imbarcato una squadra del Centro operativo di Lecco e un medico del Cnsas (Corpo nazionale soccorso alpino e speleologico), che si è calato nella grotta e ha constatato il decesso dell'escursionista, dovuto ai traumi riportati. Si tratta di un ambiente che richiede un approccio molto tecnico e quindi, in accordo con il 118, si è stabilito di procedere al recupero nella mattinata di domani. Saranno impegnati nell'operazione cinque tecnici della Stazione di Valsassina, che attrezzeranno la grotta all'esterno, e altri otto appartenenti alla IX Delegazione speleologica lombarda, per riportare in superficie la salma. La Procura della Repubblica di Lecco ha già autorizzato la rimozione. L'intervento, reso complesso dalla presenza di neve e dalle caratteristiche morfologiche del luogo, molto impervio, riprenderà domani mattina, domenica 9 dicembre, alle ore 8:00, dal Centro di coordinamento del Bione.
Articoli correlati:
08.12.2012 - Pasturo: escursionista precipita dal Grignone. Ricerche in corso
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco