• Sei il visitatore n° 484.654.846
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Martedì 28 settembre 2010 alle 16:19

Merate: al via un progetto per un corso di minibasket per l’integrazione della disabilità

Si tratta di un progetto che vede coinvolti diversi enti, dalla scuola al comune, dalle associazioni sportive fino ai sindacati e agli enti interessati al mondo degli adolescenti. Un progetto che vuole integrare la disabilità nel mondo dei "normodotati"  e viceversa. Ad occuparsene l'assessore all'istruzione e servizi sociali del comune di Merate Emilio Zanmarchi in collaborazione con l'associazione "Eventi sportivi" di Desio. L'input, in realtà, è arrivato dalla Cisl scuola che, mesi fa, aveva contattato l'assessore meratese per avviare un esperimento pilota che avesse Merate come capofila. Una proposta che è stata ben accetta e che è partita con i primi contatti tra ES Desio, l'istituto comprensivo Manzoni, l'associazione Dietro la lavagna. L'integrazione tra questi due mondi, quello della disabilità e quello dei normodotati o comunque di chi non deve misurarsi con un handicap, avverrà tramite il gioco del basket. Memori dell'esperienza estiva a Casargo, con un camp che ha attirato per due settimane centinaia di ragazzi e ha regalato loro un clima di serena competizione e divertimento, i responsabili della ES si metteranno nuovamente a disposizione per chi vorrà condividere questo percorso. Con l'interessamento del comune di Merate è in via di definizione un protocollo d'intesa tra gli enti che darà avvio al corso di minibasket. I bambini degli ultimi anni delle elementari potranno essere iscritti direttamente a scuola o comunque in municipio. Ci sarà un costo una tantum per  un anno di 50 euro e le lezioni che si svolgeranno, sempre che si raggiungerà il numero degli iscritti, nei plessi dell'istituto Manzoni, Sartirana e di Via Montello. Insomma  si tratterà di un percorso per mettere in pratica il vero senso dello sport di squadra fatto di collaborazione e aiuto reciproco. Un esempio da seguire e che, in una realtà come quella meratese dove la scuola potenziata già esiste ed è un fiore all'occhiello, non può che essere un'ulteriore ricchezza.
S.V.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco