Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 98.710.757
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
 
redazione
Via Carlo Baslini 5
Merate (Lc)

Tel. 039 990.28.81
Fax. 039 990.28.83
P. Iva 02533410136

I nostri nomi
link utili
bandi e concorsi
annunci di lavoro
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 12/05/13

Merate: 10 µg/mc
Lecco: v. Amendola: 09 µg/mc
Lecco: v. Sora: <9 µg/mc
Valmadrera: 7 µg/mc
Moggio: 3 µg/mc
Scritto Luned 24 maggio 2010 alle 11:49

Non sarà un vitalizio ma resta uno scandalo

Rispondo sulla questione del Vitalizio:

concordo che il titolo dell`articolo non corrisponde al vero perchè non si tratta di vitalizio, ma è vero anche che un parlamentare non può prendere l`esempio di "politico" iscritto al suo partito per modificare un regolamento di un ente pubblico, a me pare più come una modifica ad personam: non so quanti sindaci in Italia sono nelle stesse condizioni. E` vero anche che oggi il sindaco non percepisce 800 euro di indennità come i suoi ex colleghi ma ne prende 2000 e per i prossimi 5 anni avrà questo stipendio a differenza degli ex colleghi che non arriverannto a tanto ad avere un`entrata certa. Il sindaco di Galbiate avrebbe anche potuto dimettersi se avesse ritenuto il caso di non perdere i contributi. Quella dell`on Codurelli non mi sembra una battagliA da portare avanti in questi anni e soprattutto oggi dove si chiedono sacrifici. Secondo me oggi un partito deve guardare a chi non ha reddito e non a sanare illegalità marginali. Mi stupisco che si continui a guistificare questa proposta.

M.B.



© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco