Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 98.710.757
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
 
redazione
Via Carlo Baslini 5
Merate (Lc)

Tel. 039 990.28.81
Fax. 039 990.28.83
P. Iva 02533410136

I nostri nomi
link utili
bandi e concorsi
annunci di lavoro
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 12/05/13

Merate: 10 µg/mc
Lecco: v. Amendola: 09 µg/mc
Lecco: v. Sora: <9 µg/mc
Valmadrera: 7 µg/mc
Moggio: 3 µg/mc
Scritto Domenica 23 maggio 2010 alle 15:53

Merate: la notte si tinge di nerazzurro e
centinaia di tifosi interisti invadono la
piazza al grido ``I campioni siamo noi``

immagine 10429

I primi assaggi della festa che sarebbe scoppiata alle 22.30, ci sono stati quando Milito ha insaccato la rete con il goal del vantaggio. Allora la piazza, fin dalle 20 praticamente semi-deserta, ha rimbombato delle urla di gioia dei tifosi interisti che, non avendo potuto raggiungere Madrid, si sono radunati nei bar, in case di amici o semplicemente sulle panchine, dotati di radio o tv, per assistere a questa finale storica di Champions League. 90 minuti al cardiopalma che hanno fatto soffrire nella lunga attesa di un urlo liberatorio.

 

VIDEO/1


 


Alla seconda rete, sempre per?piede di Milito, il popolo nerazzurro ha praticamente compreso di avere in pugno la vittoria e nelle strade hanno iniziato a riversarsi centinaia di tifosi di tutte le età.

 

 

 

 


 

 

Se a Lomagna, il club guidato da Alessandro Rovelli si è gustato l'intero match davanti al maxi schermo posizionato al centro sportivo, a Merate il presidente Paolo Centemero (volato a Madrid) ha lasciato il posto al vice Massimo Isetti che, sul fischio finale, si è riversato con gli altri soci in Piazza Prinetti.

 

VIDEO/2

 

 

 

Qui la festa è durata fino a mezzanotte. Centinaia di ragazzi ma anche famiglie, bambini e interisti più in là con gli anni a bordo di auto oppure a piedi circondando Piazza Prinetti e Piazza Eroi hanno dato vita a un carosello rumoroso e festante. I mezzi, bardati con drappi nerazzurri, hanno percorso il quadrilatero Via Manzoni, Piazza Prinetti, Via Trento, Viale Lombardia e Via Indipendenza al suono di trombe da stadio, cori e ritornelli del tipo ?Siamo noi, i campioni dell'Europa siamo noi?.

 

 

 

 

Anche l'area a traffico limitato è stata presa d'assalto e diverse autovetture hanno attraversato la piazza fino a raggiungere i piedi del Castello. Lungo tutte le strade i tifosi hanno continuato a cantare la loro gioia percorrendo da nord a sud e da est a ovest tutto il territorio. Una notte indimenticabile con buona pace dei  tifosi di tutte le altre fedi, rimasti a bocca asciutta.

 

Fotoservizio Luisa Biella

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 


 

 

 


 

 

 

 


 

 

 

 



© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco