Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 413.183.464
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Sabato 10 novembre 2012 alle 16:46

Tecnici e camerieri

Che responsabilità ha la Fornero, chiede Fumagalli. Mah, forse non ne ha visto che è un tecnico e non un politico che deve rappresentare una determinata visione del mondo. O forse ne ha più degli altri, se non è interessata ad una carriera politica e quindi può farsi dei "nemici" (ma preferisce di no, meglio andare nell'orto che si rilassa). Comunque, il fatto che nemmeno sindacalisti, imprenditori e altri diano delle informazioni non la rende una cosa meno colpevole, dal mio punto di vista.
Parliamo dei camerieri, ma parliamo anche dei ricercatori che restano precari a vita con uno stipendio forse più basso del mio che faccio l'operaio. Parliamo del fatto che questa generazione (dei 25 anni, diciamo) avrà meno di quello che hanno avuto i loro genitori, e perdipiù devono (dovrebbero) farsela andar bene così perché le vacche son magre. Son magre perché qualcuno se l'è spolpate. E' vero che l'Occidente ha uno stile di vita che sarebbe insostenibile, se applicato su scala mondiale, ma parliamo di spreco di cibo e consumo di risorse, non di diritti o potere d'acquisto. Cosa c'entra la Fornero con la Grecia? Per ora niente, e spero che non contribuisca a farci ritrovare nella loro stessa triste situazione. Io rimango dell'idea che questo esecutivo non sia poi tanto meglio del precedente, non mi pare proprio che stia facendo il bene del paese (al di là dei fotogenici blitz Natalizi, come va la lotta all'evasione fiscale? Così, per fare un esempio...), Di certo un Ministro del Lavoro che dice che il lavoro non è un diritto non la vedo molto distante da un Bossi qualsiasi che col tricolore  si chiudeva in bagno - al di là della forma.
Gli esodati quanti sono, alla fine? Così, per fare un altro esempio (più attinente la Fornero). Ripeto, io ritengo queste persone inadeguate al ruolo che in fretta e furia gli è stato proposto, ma spero sinceramente di sbagliarmi. Lo scopriremo solo vivendo...
Matteo Caldirola
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco