Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 389.881.571
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 15/04/2021
Merate: 17 µg/mc
Lecco: v. Amendoa: 11 µg/mc
Lecco: v. Sora: 10 µg/mc
Valmadrera: 11 µg/mc
Scritto Mercoledì 12 settembre 2012 alle 15:38

Imbersago: nasce ''Aiuto terremoto'', una 'App4Help' per informarsi e dare una mano

Paolo Bonfanti
Una applicazione interamente ideata, programmata e disegnata da loro per offrire uno strumento utile in caso di emergenza, e allo stesso tempo devolvere fondi in favore delle popolazioni colpite dal sisma di maggio. Si chiama “Aiuto terremoto” la “App4Help” (app per aiutare) nata da un’idea dell’imbersaghese Paolo Bonfanti, che insieme ad alcuni amici ha realizzato uno strumento già pronto per essere scaricato su Apple e che prossimamente sarà utilizzabile anche su sistemi operativi Android.
79 centesimi di euro, questo il prezzo per poterla avere sul proprio cellulare o tablet, di cui 35 saranno devoluti direttamente in beneficenza. “Nulla va a noi, il resto dell’importo serve alle spese per l’applicazione” ha spiegato Paolo, appassionato di elettronica ma che lavora in un ambito completamente diverso. “Sono per metà di origini mantovane, dopo il terremoto ho pensato che avrei potuto realizzare una applicazione non solo utile a chi la utilizza, ma anche per raccogliere fondi da devolvere alla Protezione civile che da settimane lavora nei luoghi colpiti. Scaricando la App si accede ad un menù a scelta, da cui si può accedere a informazioni dettagliate sul terremoto, cos’è e cosa bisogna fare prima, durante e dopo un sisma. Le buone norme di comportamento sono illustrate anche attraverso simpatici disegni di immediata comprensione. Altra funzione molto importante, non solo in caso di sisma, è l’accesso diretto ai numeri dell’emergenza (Vigili del fuoco, Carabinieri, 118). È un’applicazione estremamente trasparente, chi la scarica può leggere tutte le informazioni in merito a quanto sarà devoluto per il sisma, e può lasciare un commento sull’applicazione. Siamo anche su Facebook (App4Help) ed è possibile trovarci su internet. Ora vediamo come andrà la raccolta fondi, l’idea è quella di versare i soldi raccolti una volta raggiunta una cifra indicativa (1.000 euro) documentando come vengono utilizzati a chi ha scaricato l’applicazione. Il passa parola è fondamentale, nel corso delle prossime settimane ci faremo conoscere in radio e sui principali organi di stampa dei luoghi colpiti, e il 22 settembre saremo a Campo Volo al concerto “Italia loves Emilia” per farci conoscere con un piccolo stand e tanti volantini. Il nostro è un esperimento nuovo, lo scopo è raccogliere fondi per una buona causa utilizzando le infinite possibilità delle applicazioni per mobile”.

Alcune delle pagine contenute nell'applicazione


La realizzazione della “App4Help” è stata resa possibile grazie all’impegno di Riccardo Vella (programmatore) e Francesco Vella (disegni) e al coordinamento di Marco Motta, durante il tempo libero. L’applicazione è disponibile online e nell’Apple Store.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco