• Sei il visitatore n° 485.218.479
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Sabato 18 settembre 2010 alle 09:44

Brugarolo: cittadini preoccupati per la viabilità e i mezzi pesanti. In arrivo dossi e controlli sui gas di scarico

Primo incontro della Giunta di Merate con i residenti della frazioni. Ad aprire il tour è stata Brugarolo con, a dire il vero, una partecipazione scarsa. Pochi infatti i cittadini che hanno preso parte all'incontro nel quale, dopo la carrellata di interventi degli assessori, è stato lasciato spazio alle domande del pubblico. Il problema principale per la frazione resta la viabilità, specialmente la circolazione dei mezzi pesanti che gravano sul Via XXV aprile. Per cercare di ridurre al minimo la pericolosità si procederà a breve con una riqualificazione dell'arteria, in particolar modo con la creazione di passaggi pedonali rialzati che dovrebbero ridurre di molto la velocità di transito dei mezzi. Il primo "dosso" sarà posizionato scendendo verso sud, nei pressi del parrucchiere così da rallentare i flussi da e verso il semaforo. Per quanto riguarda l'ex CSE la volontà, già espressa più volte, è di far sì che la struttura diventi una sorta di centro polifunzionale simile a quello di Cassina dunque fruibile per diverse attività (dall'ambulatorio medico a centro ricreativo a sala civica). Il sindaco Andrea Robbiani ha ribadito la propria perplessità alla bretella da Cernusco su Via Laghetto, a seguito di una eventuale desemaforizzazione. A breve la polizia locale sarà dotata della speciale strumentazione per il controllo dei gas di scarico e questo dovrebbe essere un primo segnale per monitorare la situazione specialmente in frazioni ad alta densità industriale come Brugarolo.

S.V.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco