Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 348.639.832
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 11/08/2020

Merate: 23 µg/mc
Lecco: v. Amendola: 14 µg/mc
Lecco: v. Sora: 17 µg/mc
Valmadrera: 17 µg/mc
Scritto Sabato 17 marzo 2001 alle 18:09

MERATE: FURTO DI 70 MILIONI AL BANCOMAT DELL'AMBROVENETO




La filiale meratese dell'Ambroveneto. Indicato dalla freccia rossa,
il punto dove si trovava il Bancomat


Furto con scasso al Banco Ambrosiano Veneto di via Cerri 63 a Merate. Nella notte di sabato 17 marzo - erano circa le 4 - alcuni banditi hanno svaligiato lo sportello bancomat dell'agenzia bancaria. Hanno iniettato del gas, probabilmente etilene, nel reparto blindato del bancomat, dopo di che con due cavi elettrici collegati a una batteria lo hanno fatto incendiare. Il gas reagendo è esploso facendo saltare lo sportello di prelevamento continuo. I malviventi hanno così prelevato le due casseforti contenenti i soldi, circa 70 milioni di lire in contanti. Il bancomat infatti era stato ricaricato la sera prima in previsione dei due giorni di chiusura. I ladri sono poi scappati senza lasciare traccia. Le telecamere erano fuori uso dal 27 febbraio scorso e non hanno potuto riprendere i banditi in azione. Sul posto sono intervenuti i carabinieri della compagnia di Merate, allertati dall'allarme automatico della banca collegato alla caserma. Ormai era però troppo tardi. Al vaglio degli inquirenti diverse ipotesi, tra cui il mancato funzionamento del sistema d'allarme e delle telecamere.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco