• Sei il visitatore n° 475.917.773
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Venerdì 13 luglio 2012 alle 19:16

Lecco: convenzione tra l’AO e la ''Bicocca'' per il nuovo servizio di chirurgia orale

Una collaborazione da sempre voluta quella tra l'Azienda Ospedaliera di Lecco e l'Università, centro promotore di didattica e ricerca, collaborazione che è giunta ad un risultato molto importante in materia di assistenza, con la convenzione sottoscritta tra il Direttore Generale Mauro Lovisari e il Magnifico Rettore della Bicocca, Marcello Fontanesi, tramite la quale al Manzoni di Lecco sarà organizzato il nuovo servizio di Chirurgia Orale. Ad occuparsi del progetto dal punto di vista scientifico e in materia di ricerca sarà Marco Baldoni, direttore del Dipartimento di Chirurgia e Neuroscienze della Facoltà di Medicina dell'Ateneo di Milano-Bicocca, supportato da validi collaboratori come Fabrizio Carini (addetto alle pratiche medico-specialistiche) e i professori Tredici e Uggeri.

Da sx Prof. Giovanni Tredici e Franco Uggeri dell'Universitàdegli Studi di Milano Bicocca, il Magnifico Rettore Marcello
Fontanesi, il DG Mauro Lovisari, Marco Baldoni, Direttore del Dipartimento di Chirurgia e Neuroscienze della Bicocca e RobertoPinardi, direttore amministrativo dell'AO

"Nonostante il periodo di crisi che l'area sanitaria sta attraversando abbiamo voluto dimostrare di poter lavorare e di dare vita ad alcune iniziative, supportate da due aspetti fondamentali: l'assistenza sanitaria al cittadino e la formazione dei futuri medici. Lavorare con un Ospedale di tutto rispetto come il Manzoni di Lecco sarà un'opportunità di crescita per tutti". Queste le parole del Magnifico Rettore Marcello Fontanesi. Il progetto, che durerà un anno, prevede tra l'altro la ristrutturazione di Villa Eremo, che il prossimo martedì 17 luglio passerà sotto la proprietà dell'Azienda Ospedaliera: "Pensiamo di adibire il polo di Villa Eremo agli studenti e ai ricercatori: i lavori partiranno il prima possibile, entro il 2015 le attività potranno effettivamente partire". ha detto Mauro Lovisari. La convenzione siglata in questi giorni permetterà all'Ospedale di Lecco e ai suoi professionisti di collaborare strettamente con i ricercatori universitari in materia di chirurgia orale: tutte le attività connesse a quest'ambito saranno spostate per la durata del progetto al piano terra del Manzoni, nell'area poliambulatoriale.

Presto la sede ospedaliera lecchese sarà messa in contatto col San Gerardo di Monza tramite la telemedicina, soprattutto per quanto riguarda le neoplasie orali, patologie sempre più comuni a detta degli esperti. "Questa soluzione - ha spiegato Lovisari - eviterà il formarsi di sovrastrutture dispendiose e permetterà ai cittadini di trovare un ottimo servizio anche a Lecco senza doversi spostare fino a Monza". Le novità toccheranno anche il polo di Merate: come ha annunciato il professore Giovanni Tredici, del dipartimento di Chirugia e Neuroscienze della Bicocca, al Mandic sarà avviato un reparto intermedio tra la terapia intensiva e il domicilio: i pazienti quasi autonomi che non necessitano un'assistenza sanitaria giornaliera potranno stare in un apposito reparto, liberando posti letto in terapia intensiva e rimanendo comunque sotto il controllo del personale infermieristico preposto. "Vogliamo che l'attenzione si concentri anche sul personale ospedaliero - ha precisato Tredici - parte integrante e fondamentale dell'assistenza sanitaria. Questo obiettivo ci porta anche a migliorare la qualità della formazione dei nostri studenti, che devono sapersi ben muovere all'interno dell'Ospedale". In questo senso un programma di attività sarà stilato tra il professor Tredici e il Dott. Salmaggi, primario di Neurologia al Manzoni. I futuri chirurghi saranno invece avvicinati fin da subito durante il loro percorso di studi alla chirurgia robotica, branca delicata e particolare che è diventata oramai un'acquisizione fondamentale. L'università metterà a disposizione una sala operatoria Multimediale dove poter apprendere l'utilizzo della macchina Leonardo da Vinci, oltre che il sapere dei professionisti per completare la formazione dei medici chirurghi. Un'attività ricca di obiettivi e prospettive che vuole sempre migliorarsi, nell'ottica di rendere agevole l'assistenza sanitaria alla cittadinanza: ora come non mai la collaborazione tra enti diversi e l'Ospedale risulta, a detta dei protagonisti di questo accordo, fondamentale, per superare le difficoltà a testa alta.
C.F.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco