Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 420.878.246
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Domenica 05 settembre 2010 alle 15:26

Arte Natura poesia. Interventi a Morterone. Mostra dal 12

"Arte Natura Poesia. Interventi a Morterone" è il titolo della suggestiva mostra che partirà domenica 12 settembre nel piccolo comune situato ai piedi del Resegone. L'evento è stato promosso dal Comune di Morterone e dall'Associazione culturale Amici di Morterone con il patrocinio di Provincia di Lecco, Comune di Lecco, Regione Lombardia e Comunità Montana Valsassina e Valvarrone.
Numerosi gli artisti di rilievo internazionale che vi prenderanno parte tra i quali spiccano i francesi Michel Verjux e François Morellet, l'inglese David Tremlett, il tedesco Ulrich Rückriem e gli italiani Francesco Candeloro, Igino Legnaghi e Nicola Carrino.

Da sinistra Francesca Pola, l'assessore provinciale Marco Benedetti, l'addetto stampa di
Villa Locatelli, Samuele Biffi, il sindaco di Morterone Antonella Invernizzi
ed Epicarmo Invernizzi dell'associazione Amici di Morterone



Il progetto prevede un intervento all'aperto, con installazioni e opere inserite nello straordinario contesto naturale di Morterone, e un allestimento espositivo all'interno della Sala Municipale, visitabile su prenotazione. Otto sono le installazioni permanenti presenti a Morterone dal 2006, anno in cui fu realizzata la mostra "Morterone Natura e arte"; a partire da domenica 12 settembre le installazioni saranno in tutto diciannove e, tra le nuove aggiunte che saranno ammirabili fino al 5 dicembre, ben tre rimarranno a Morterone, entrando a far parte dell'esposizione permanente. "Non si tratta di un'invasione o di un tradimento dell'ambiente naturale", ha spiegato Francesca Pola, curatrice insieme a Massimo Donà e Antonella Soldaini del catalogo della mostra, ''l'intento dell'iniziativa è proprio quello di far dialogare arte e natura attraverso queste "tracce dell'uomo", il quale si mette così in relazione con l'ambiente incontaminato che le circonda, sposando la concezione poetico - filosofica della Natura Naturans''.
Tutte le opere sono state appositamente pensate per Morterone che, grazie anche alla collaborazione dei residenti e dei proprietari che hanno messo a disposizione i muri delle proprie abitazioni, si prepara ad accogliere questo evento unico e straordinario, in grado di valorizzare il territorio dal punto di vista sia culturale sia turistico.

Per maggiori informazioni sull'iniziativa è possibile contattare l'Associazione Culturale Amici di Morterone al numero di telefono 338 1226110 o all'indirizzo mail acammorterone@virgilio.it
R.V.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco