Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 354.934.368
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 25/09/2020

Merate: 8 µg/mc
Lecco: v. Amendola: < 2 µg/mc
Lecco: v. Sora: < 2 µg/mc
Valmadrera: 3 µg/mc
Scritto Sabato 09 giugno 2001 alle 17:31

CERNUCO, VIA VERDI: SINDACO E RESIDENTI SI INCONTRANO

La situazione viabilistica di via Verdi a Cernusco Lombardone è in crisi, il numero di veicoli che transitano quotidianamente per evitare di imbattersi nel successivo incrocio tra la statale 342 e la provinciale Paderno Monticello, dopo la risemaforizzazione è cresciuto esponenzialmente. Ora l'amministrazione comunale, fresca di nomina, vuole trovare una soluzione concreta per porre fine al disagio dei cittadini residenti nella zona a nord di Cernusco. Mercoledì 13 giugno, alle ore 21 presso la sala civica si terrà un incontro tra cittadini residenti nelle vie interessate e i nuovi amministratori eletti il 13 maggio. Si tratta della prima "uscita" del sindaco Sergio Bagnato, che sin dall'inizio della campagna elettorale ha chiesto ai concittadini partecipazione e interessamento ai problemi comuni. Durante la serata gli amministratori raccoglieranno problemi e pareri dei cittadini, per ipotizzare una soluzione rapida al problema del traffico in una via residenziale inadatta a sostenerlo. Il 31 marzo scorso Luigi Salomoni, un abitante di via Verdi, aveva consegnato in Municipio una petizione, firmata da oltre 100 cittadini della zona, che chiedeva un intervento decisivo per limitare le conseguenze negative che la semaforizzazione ha creato. Ma al momento, l'unica correzione introdotta nei pressi dell'incrocio, è stata il posizionamento di una barriera prospicente l'accesso alla via per ostacolare coloro che si introducevano a tutta velocità nel centro abitato. Ora l'intento è di risolvere in toto il problema, ciò comportera una probabile correzione di tutto il nuovo incrocio.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco