Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 354.931.265
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 25/09/2020

Merate: 8 µg/mc
Lecco: v. Amendola: < 2 µg/mc
Lecco: v. Sora: < 2 µg/mc
Valmadrera: 3 µg/mc
Scritto Giovedì 14 giugno 2001 alle 15:40

CALOLZIOCORTE: ALLEVATORE DENUNCIATO PER AVER RUBATO 113 ARNIE PER API

Insolito episodio a Calolziocorte. I Carabinieri della locale stazione nella mattina di giovedì 14 giugno hanno denunciato e fermato per ricettazione, al termine di un'indagine condotta in collaborazione con il Nucleo Operativo Radiomobile di Merate, un trentaduenne - G.F., allevatore pregiudicato - accusato di aver rubato arnie per api. I militari hanno rinvenuto in un terreno adiacente all'abitazione dell'allevatore presso il villaggio Ludovichi e in un altro campo in località Pisotta - sempre a Calolziocorte - 113 arnie con api e miele. Di queste, 37 erano detenute illegalmente, 56 provenivano da un furto avvenuto il 18 maggio scorso a danni di V.R., un quarantatreenne meratese che aveva sporto denuncia presso la stazione di Brivio e 20 frutto di un trafugamento effettuato dalle proprietà di M.V., un cinquantottenne di Robbiate che aveva raccontato l'episodio ai Carabinieri di Merate. Da una prima stima sembra che il valore delle arnie rubate ammonti a circa 20milioni di lire.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco