Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 354.513.790
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 22/09/2020

Merate: 13 µg/mc
Lecco: v. Amendola: 7 µg/mc
Lecco: v. Sora: 12 µg/mc
Valmadrera: 9 µg/mc
Scritto Lunedì 11 giugno 2001 alle 17:52

CASSAGO: DUE COGNATE RICORRONO AI COLTELLI PER UN'EREDITA'

Poteva finire in tragedia, ma per fortuna due cognate che si sono accoltellate hanno riportato solo ferite non profonde e se la caveranno in 20 giorni di cura.
Questa mattina, lunedì 11 giugno, i Carabinieri di Cremella hanno denunciato a piede libero per lesioni aggravate due signore residenti a Bulciago. Le due sono cognate e abitano in due appartamenti vicini in una palazzina di via Fontane. Hanno cominciato a discutere per una eredità. La discussione è generata presto in lite e quindi in colluttazione. Una di loro, M.M, una casalinga di 57 anni, ha afferrato un coltello da cucina e si è scagliata contro la parente. L'altra, M.S., un'operaia vedova di 32 anni, ha reagito prendendo anch'essa un coltello e ferendo la cognata. Le due hanno dovuto ricorrere alle cure del Pronto soccorso di Carate Brianza. Alla prima sono stati riscontrati tagli superficiali all'avambraccio destro e i medici le hanno prescritto 12 giorni di prognosi. La seconda ha riportato tagli ad entrambe le mani e la sua prognosi è di 20 giorni.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco