Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 437.962.254
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Martedì 01 giugno 2010 alle 12:21

Arlate: premiati i fotografi del concorso Tracce di storia sull’Adda

“Le radici di ognuno di noi affondano nel terreno in cui viviamo. Il nostro bagaglio storico e culturale dipende in larga parte dal quello che ci circonda e che immediatamente possiamo riconoscere. Scorci di paesaggi trovati per caso, chiese, ammassi di resti storici, cascine e testimonianze della civiltà rurali… è ciò che sulla via del ritorno ci fa sentire a casa”.





Con queste parole di Priscilla Mancini potrebbe essere sintetizzata l’idea di fondo del concorso foto pittorico “Tracce di storia nella Valle dell’Adda” organizzato dall’associazione sportiva Arlate ’85 presso l’oratorio della frazione. Il concorso, giunto alla sua quarta edizione, ha visto quest’anno la partecipazione di ben 43 coppie composte da un fotografo e un pittore. Ogni fotografo ha presentato 3 scatti ai quali il proprio pittore si è ispirato per la propria opera.


                         

L’assessore provinciale Marco Benedetti (a sinistra) premia Cesare Canali.
A destra Renato Leone con l’altro premiato Sergio Viganò



“Gli artisti presenti in questa edizione del concorso foto pittorico portano alla luce, con le loro opere pittoriche e fotografiche, le tracce della storia della valla dell’Adda. Segni di un passato a volte recente, a volte remoto che, con le impronte tangibili del suo trascorso, ha contribuito a costruire il nostro presente” continua la Mancini nella sua lettera di presentazione della mostra.


                                             



Secondo quadro classificato: Carlo Cavallari "Diagonali di fuoco" e  terzo classificato Nunzia Busi "Questa storia si ripete"



Seppur accoppiati, i lavori di fotografi e pittori sono stati giudicati separatamente da due distinte giurie. Ad essere stati premiati, nel pomeriggio di domenica 30 maggio, ultimo giorno di apertura della mostra, lo scatto di Sergio Viganò “La torre e la luna” e l’opera di Cesare Canali “Antico e moderno”.


Primo quadro classificato: Cesare Canali "Antico e moderno"




Come ogni anno, l’associazione sportiva realizzerà un calendario artistico in cui verranno inserite le riproduzioni di tutti i quadri e tutte le fotografie realizzati per l’esposizione.
A.M.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco